Home » Ricerca per Regione » Lavoro Liguria » Piattaforma Maersk di Savona Vado: siglato l’accordo per le nuove assunzioni

Piattaforma Maersk di Savona Vado: siglato l’accordo per le nuove assunzioni

Per i lavoratori questo 2011 non è stato un anno pieno di buone notizie, soprattutto per quanto riguarda le riforme degli ultimi mesi, ma fortunatamente per alcuni si chiude in bellezza: le organizzazioni sindacali, la CULP, l’Autorità Portuale di Savona e la società terminalista APM Terminals del gruppo armatoriale A.P. Møller-Mærsk hanno firmato l’accordo sull’occupazione per la piattaforma maersk di Vado.

“L’unico accordo firmato nel 2011 per nuove assunzioni e non per cassa integrazione e mobilità”, è stato questo il commento, o per meglio dire la constatazione, da parte dei sindacati dopo la firma. Un dato di fatto che se da un lato è un amaro unicum nell’anno che ormai volge al termine, dall’altro deve far sperare in un 2012 in cui qualcosa possa cominciare a muoversi in tal senso.
L’accordo fissa il numero preciso degli occupati sia all’avvio dell’attività del terminal (431 persone da assumere) che a regime (645 assunzioni) e prevede un tavolo di monitoraggio, che deve riunirsi ogni quattro mesi, con il compito di verificare l’attuazione del piano di assunzioni, il tipo di mansioni richieste, i percorsi formativi necessari e le modalità dell’inserimento lavorativo.
Un ruolo chiave in questo accordo è rappresentato dalla formazione: quanto prima, infatti, è stato fissato il processo di formazione delle numerose figure professionali che verranno impiegate nel sito della Maersk.

 

Ecco le posizioni per cui l’Autorità Portuale presto avvierà le selezioni:

  • Dirigenti e quadri (prima fase: 16 posti; a regime: 20 posti)
  • Coordinatori-Impiegati (prima fase: 45 posti; a regime: 70 posti)
  • Operatori Gru Banchina (prima fase: 40 posti; a regime: 45 posti)
  • Operatori del Bordo (prima fase: 120 posti; a regime: 210 posti)
  • Operatori Gru di Piazzale (prima fase: 150 posti; a regime: 240 posti)
  • Manutentori (prima fase: 45 posti; a regime: 45 posti)
  • Area Reefer(prima fase: 15 posti; a regime: 15 posti)

Per dare il via alle assunzioni, dal mese prossimo l’Autorità Portuale aprirà presto una pagina sul suo sito web interamente dedicata alla ricerca di soggetti da assumere in questa prima tranche, che tramite questo portale web potranno inviare le proprie candidature. La precedenza, per i primi 90 giorni, verrà data ai cittadini del comprensorio vadese. Per leggere il testo dell’accordo, collegarsi alla pagina web dedicata su inforMARE.it.

Sara

Una laurea triennale in Psicologia non è un traguardo, ma un punto di partenza. Come d'altronde un CPE o atterrare a Fiumicino dopo un bel viaggio. Dove voglio arrivare, ancora non lo so di preciso. Ma tra carta stampata e pagine web sto pian piano scrivendo il mio futuro.