Home » Offerte di Lavoro » Lavorare in Europa » Lavoro per 100 fotografi in Europa

Lavoro per 100 fotografi in Europa

“Il desiderio di scoprire, la voglia di emozionare, il gusto di catturare: tre concetti che riassumono l’arte della fotografia: è con queste parole, prese in prestito direttamente da un rullino famoso come quello del noto  fotografo tedesco Helmut Newton, che vogliamo aprire questo articolo. Perché? Perché l’offerta di lavoro di cui ci occuperemo oggi è rivolta proprio a fotografi: sia a chi ha già esperienza sul campo sia a chi non vede l’ora di poterla fare.

Voi vi sentite animati da questa inesausta voglia di scovare un nuovo paesaggio, una nuova espressione sul volto di uno sconosciuto, il modo particolare che ha la luce di giocare in una certa ora del giorno in una certa parte del mondo? Avvertite in voi, nitidamente, il bisogno di regalare un’emozione a chiunque decida di guardare i vostri scatti? La vostra passione è cercare di salvare gli attimi dall’oblio cristallizzandoli nell’immortalità tutta umana di una polaroid? Se avete risposto si è chiaro: la fotografia è la vostra passione. Non dovete allora far altro che continuare a leggere per farla diventare anche una professione.

Dove potrete mettere in campo tutta la vostra abilità da fotografi, tutto il vostro talento nel trovare le immagini più belle da immortalare e tutta la vostra passione nello scattare fotografie? L’offerta di lavoro, che si rivolge a ben 100 fotografi con e senza esperienza, prevede l’assunzione in svariati villaggi turistici, tutti molto rinomati, sia in Italia che all’estero. Gruppo digitale, azienda leader nel settore della fotografia, è infatti a caccia di diversi fotografi da impiegare in diverse località turistiche. Qualche paese in cui potrebbe capitarvi di esercitare l’arte della fotografia? Il vostro amore per la fotografia potrebbe diventare per voi un vero e proprio lavoro per la prima o per l’ennesima volta in uno splendido villaggio della Spagna, o della Tunisia, oppure potreste trovarvi ad esercitare la professione di fotografi in una struttura ricettiva della Grecia o del Messico o in un villaggio vacanze in Francia o nella Repubblica Dominicana.

 

Quali sarebbero le condizioni di questo lavoro nel settore della fotografia presso prestigiosi villaggi turistici? In Italia avreste un contratto di collaborazione della durata di minimo 3 mesi mentre, all’estero, la durata dei vostri contratti salirebbe: 5-6 mesi, full time. Curiosi di conoscere la retribuzione? La fotografia, è vero, è in primis la vostra più grande passione ma, certo, quando si lavora occorre badare anche all’aspetto “compenso”: quest’offerta di lavoro, estesa a ben 100 fotografi, prevede uno stipendio di 800 euro lordi per chi nella fotografia come professione non ha alcuna esperienza o ha un’esperienza estremamente esigua, mentre arriva fino ai 1.300 euro lordi per chi ricopre la qualifica di Responsabile fotografi. Inoltre, il Gruppo Digitale che offre quest’opportunità lavorativa, si occuperà di fornire ai 100 fotografi assunti  vitto, alloggio, viaggio, assicurazione infortuni e attrezzatura fotografica .

Leggere la citazione, posta ad incipit dell’articolo, vi ha fatto avere un tutto al cuore perché per voi la fotografia è tutto quello e molto di più? Se siete dei fotografi che desiderano candidarsi per questa offerta di lavoro, posto che come avete letto non è indispensabile avere precedenti esperienze lavorative nel settore, dovrete comunque verificare di possedere determinati requisiti.

  • Titolo di studio: è fondamentale essere in possesso di un titolo di istruzione secondaria superiore
  • Conoscenze informatiche: bisogna essere capaci di usare gli applicativi per le foto digitali
  • Lingue: è necessario avere un’ottima conoscenza  della lingua italiana e una conoscenza almeno discreta dell’inglese e del francese.

 

Requisito che invece è preferibile avere ma non irrinunciabile è un’età compresa tra i 20 e i 35 anni. Quest’offerta di lavoro sembra fatta proprio al caso vostro? Per candidarvi a questa offerta non dovrete far altro che inviare, entro e non oltre il 23 Marzo 2013

Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*