Home » Concorsi Pubblici » Bankitalia, Concorso per 15 coadiutori per l’analisi economica territoriale

Bankitalia, Concorso per 15 coadiutori per l’analisi economica territoriale

Ti piacerebbe entrare nelle stanze dei bottoni? Lascia che sia la tua laurea, e non le raccomandazioni, a farti da pass: Bankitalia ha bandito un concorso per 15 coadiutori per l’analisi economica territoriale delle filiali della Banca d’Italia. Le città interessate sono Milano, Trento, Trieste, Firenze, L’Aquila, Campobasso, Napoli, Bari, Potenza, Catanzaro, Palermo e Cagliari.

I vincitori dei concorsi svolgeranno, in raccordo con l’Amministrazione Centrale – Area Ricerca economica e relazioni internazionali, attività di ricerca su temi di economia territoriale e di analisi dei fenomeni economici e finanziari a livello locale; dovranno curare le relazioni con
esponenti del mondo imprenditoriale e accademico nel territorio ed effettuare le rilevazioni statistiche condotte dalla Banca in ambito locale; saranno inoltre coinvolti nella redazione delle pubblicazioni economiche della Banca d’Italia a livello regionale

La Banca d’Italia vede la luce nel lontano Ottobre 1865, quando il suo statuto e gli atti vengono approvati a Firenze, all’epoca capitale del Regno. La banca centrale della Repubblica Italiana è parte del sistema europeo delle banche centrali dal 1998: da quel momento in poi la quantità di moneta circolante verrà decisa in autonomia dalla Banca centrale.

 
Guarda se ci sono altre opportunità di lavoro nel settore Bancario.
 

AGGIORNAMENTO 30 Maggio 2012: Uscita la data della prova scritta per i 15 Coadiutori in Bankitalia. I candidati  sono convocati a sostenere la prova scritta il giorno 19 Giugno 2012 presso i locali dell’Hotel «Ergife» di via Aurelia, 617/619 – Roma, con convocazione alle ore 10:00. La notizia è stata pubblicata in Gazzetta Ufficiale.

 

Il concorso prevede 2 prove d’esame, una prova scritta e una prova orale. La prova scritta prevede una serie di quesiti a risposta sintetica su argomenti di macroeconomia, microeconomia e metodi quantitativi e matematici per l’analisi economica. Per i candidati idonei alla prova scritta è previsto un colloquio che verterà sulle materie dello scritto, sulle ulteriori materie scritte nel bando e sulla conoscenza della lingua inglese.

 

Per partecipare al concorso, è necessario essere in possesso dei seguenti requisiti:

  • Laurea specialistica/magistrale, conseguita con un punteggio di almeno 105/110 o laurea quadriennale, conseguita con un punteggio di almeno 105/110
  • Età non superiore ai 40 anni
  • Cittadinanza italiana o di un altro Stato membro dell’Unione Europea
  • Idoneità fisica alle mansioni
  • Godimento dei diritti civili e politici anche nello Stato di appartenenza o di provenienza
  • Adeguata conoscenza della lingua italiana

 

Per partecipare al concorso, è necessario inviare la domanda corredata dalla documentazione richiesta entro e non oltre il 30 Aprile 2012. Per maggiori informazioni, consultare il bando sul sito web della Banca d’Italia.

Sara

Una laurea triennale in Psicologia non è un traguardo, ma un punto di partenza. Come d'altronde un CPE o atterrare a Fiumicino dopo un bel viaggio. Dove voglio arrivare, ancora non lo so di preciso. Ma tra carta stampata e pagine web sto pian piano scrivendo il mio futuro.