Home » Concorsi Pubblici 2018 » Istituto Geofisica e Vulcanologia: Concorso per 13 Ricercatori

Istituto Geofisica e Vulcanologia: Concorso per 13 Ricercatori

Anche le calamità naturali creano posti di lavoro! Magra consolazione, soprattutto in questi giorni in cui l’attenzione nazionale è sulle tristi vicende del territorio emiliano, messo a dura prova dalle scosse di terremoto dallo scorso 20 maggio. A più di 3 anni di distanza, invece, dal sisma che colpì L’Aquila il 6 aprile 2009, oggi l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia- sede di L’Aquila ha deciso di assumere a tempo determinato 13 Ricercatori che dovranno svolgere indagini ad alta risoluzione sul rischio sismico delle zone abruzzesi interessate dal terremoto.

L’INGV ha, perciò, bandito un concorso pubblico, per titoli ed esami, che mira alla selezione di 13 unità di personale, da impiegare su 10 diverse posizioni. Il contratto, che durerà 36 mesi, prevederà il III livello contributivo.

L’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia è l’Ente nazionale che si occupa dello studio e del monitoraggio dei fenomeni geofisici e vulcanologici. L’Istituto è coordinato dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca e opera dal 1999, anno in cui i principali Istituti di Ricerca del settore si sono riuniti in un unico INGV. Da 13 anni l’ente sviluppa ricerche nei settori della sismologia, vulcanologia, geochimica, geomagnetismo, aeronomia, climatologia e oceanografia, e oggi è considerato uno degli Istituti di Ricerca più famosi al mondo. Il personale specializzato dell’Istituto monitora 24 ore su 24 i segnali sismici e vulcanici provenienti da tutta Italia e, collegato in primis con la Protezione Civile, la allerta nel caso di emergenza. Inoltre, lo sviluppo scientifico è garantito dall’INGV attraverso la continua ricerca nei settori di cui si interessa e la conseguente pubblicazione del sapere acquisito.

 

Tornando al bando di concorso, i prerequisiti per candidarsi sono:

  • Buona conoscenza di quella inglese sia parlata che scritta, che verrà valutata in sede di colloquio;
  • Godimento dei diritti civili e politici e non essere mai stati destituiti da un impiego pubblico;
  • Per i cittadini stranieri, buona conoscenza della lingua italiana, che sarà valutata durante la prova orale;
  • I titoli di studio richiesti per la posizione per cui ci si candida. Possono partecipare al bando i laureati di II livello che abbiano anche ottenuto il Dottorato in una delle seguenti discipline: Scienze Geologiche, Scienze della Terra o Geofisica, Fisica, Matematica, Ingegneria, Lettere, Scienze della Formazione, Scienze della Comunicazione, Psicologia. Per conoscere i settori disciplinari del Dottorato richiesti vi rimandiamo al bando completo.

La domanda di partecipazione dovrà essere redatta su carta semplice e spedita tramite raccomandata A/R entro il 28 Giugno 2012 al seguente indirizzo:

Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia
Amministrazione Centrale- Ufficio Risorse Umane- Settore Affari del Personale, Reclutamento e Formazione
Via di Vigna Murata, 605
00143 ROMA

 

Occorre anche specificare la posizione per la quale ci si candida. Alla domanda di partecipazione dovranno essere allegati: il CV in 4 copie, una fotocopia del documento di riconoscimento in corso di validità e l’elenco di eventuali pubblicazioni.

Per visionare l’intero bando, andate sul sito ufficiale dell’INGV alla sezione Opportunità di lavoro>Concorsi pubblici. Scaricando il file potrete vedere nel dettaglio quali sono i profili richiesti e come redigere la domanda di partecipazione.

Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*