Home » Concorsi Pubblici 2018 » Ministero della Difesa, Concorso per 96 Ufficiali

Ministero della Difesa, Concorso per 96 Ufficiali

Non spaventatevi se oggi vi diciamo di correre alle armi! Nessun incito alla guerra, sia chiaro, ma un invito a prender nota del bando di concorso pubblicato da pochissimo sulla Gazzetta Ufficiale dalla Direzione Generale per il Personale Militare (PERSOMIL). L’avviso può interessare chi di voi fa già parte dell’arma e vuole salire di grado oppure coloro che frequentano i corsi normali dell’Accademia Militare dell’Esercito.

La selezione, per titoli ed esami, è finalizzata al reclutamento di 96 ufficiali in servizio permanente: 70 ufficiali delle Armi di fanteria, cavalleria, artiglieria, genio, e trasmissioni dell’Esercito, 14 ufficiali dell’Arma dei trasporti e dei materiali dell’Esercito, 12 ufficiali del Corpo di commissariato dell’Esercito. Si può fare domanda di partecipazione fino al 19 Luglio 2012.

Il Ministero della Difesa è uno dei dicasteri del Governo italiano e si occupa dell’amministrazione militare e civile della difesa, gestendo le forze militari di terra, mare e aria. Già nel Regno di Sardegna esistevano i due Ministeri della Guerra e della Marina Militare, che però erano scissi e che così sarebbero rimasti fino al Governo De Gasperi, durante il quale i due vengono accorpati e ad essi viene aggiunto in Ministero dell’Aeronautica. Il Ministero della Difesa, così come lo conosciamo noi oggi, nasce quindi ufficialmente nel 1947 ed ha tuttora sede a Palazzo Baracchini, in via XX settembre a Roma.

 

Possono candidarsi al Concorso:

  • gli ufficiali inferiori di complemento dell’Esercito- appartenenti ad una delle Armi o Corpi di cui sopra- in congedo dopo aver completato la ferma biennale e con età inferiore a 34 anni;
  • gli ufficiali in ferma prefissata con almeno un anno di servizio, compreso il periodo di formazione, nella posizione prescelta e con età inferiore a 40 anni;
  • gli ufficiali inferiori di complemento facenti parte delle forze di complemento e richiamati ad attività di addestramento, operative o logistiche e con età inferiore a 40 anni;
  • i sottufficiali nel ruolo di marescialli appartenenti ad una delle categorie di cui sopra, con 4 o 2 anni di servizio, in base al decreto legislativo di reclutamento,1 anno di comando di plotone o reparto dell’Arma o Corpo di appartenenza e con età inferiore a 34 anni;
  • i sottufficiali nel ruolo di sergenti con almeno 3 anni di esperienza in detto ruolo e con età inferiore a 34 anni;
  • i frequentatori dei corsi normali dell’Accademia Militare dell’Esercito che non hanno ancora completato il secondo anno del loro ciclo formativo e con età inferiore a 32 anni;
  • gli idonei non vincitori di precedenti concorsi per la nomina a tenente in servizio permanente e con età inferiore a 32 anni.

 

La domanda di partecipazione dovrà essere compilata online sul sito www.persomil.difesa.it. I candidati militari in servizio devono anche consegnare una copia della domanda, tramite PEC o raccomandata A/R, al comando di appartenenza entro 3 giorni dall’invio di quella online.

Il Concorso, oltre alla valutazione dei titoli, prevede le seguenti prove: due prove scritte, una di cultura generale e un’altra di cultura tecnico-professionale, prove di efficienza fisica, accertamenti sanitari, accertamento attitudinale, prova orale, prova orale facoltativa di lingua straniera.

 

Per maggiori informazioni vi rimandiamo al sito istituzionale del Ministero della Difesa alla sezione Concorsi, dove potrete compilare la domanda di partecipazione e trovare le date delle prove.

Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*