Home » Corsi di Formazione » Eni e Politecnico di Torino: Master per 35 Laureati

Eni e Politecnico di Torino: Master per 35 Laureati

Sempre più neolaureati italiani scelgono un Master dopo i loro studi, con la speranza che questo titolo, che si ottiene dopo un corso specifico e avanzato, possa aprire loro più facilmente le porte (o le barricate?) del mondo del lavoro. Eppure molti giovani con un Master hanno dichiarato che trovare lavoro risulta comunque un’ardua impresa, questo perchè i corsi previsti dal Master non sempre fanno acquisire le capacità richieste dalle aziende.

Università e datori di lavoro a volte non parlano la stessa lingua, e permane la differenza tra le nozioni accademiche e quelle pratiche, differenza che gli studenti speravano di ridurre col Master, per l’appunto. Se tra di voi ci sono dei dubbiosi neolaureati in Ingegneria, Scienze Geologiche o Scienze Geofisiche che non sanno se proporre già in giro il proprio curriculum oppure arricchirlo con un’altra voce, noi di Circuito Lavoro pensiamo di proporvi una valida opportunità, sta a voi valutarla! Il prossimo autunno partirà la decima edizione del Master in Ingegneria del Petrolio, promossa dal Politecnico di Torino con Eni Exploration & Production e Eni Corporate University. Il programma formativo del Master mira a specializzare gli allievi nelle attività di Eni e a inserirli immediatamente dopo il corso nei processi produttivi. Si può fare domanda entro il prossimo 13 Settembre 2012!

L’Eni, una volta chiamato Ente Nazionale Idrocarburi, è l’ente statale italiano, nato come pubblico nel 1953 e convertito in società per azioni nel 1992. L’azienda opera nei settori del petrolio, del gas, dell’energia elettrica, della petrolchimica, dell’ingegneria e delle costruzioni. E’ il quinto gruppo petrolifero al mondo per giro d’affari, presente in quasi 70 paesi, quotata alla Borsa di Milano e al New York Stock Exchange. Fondato da Enrico Mattei, l’Eni si impone già negli anni ’50 per la rete di gasdotti e quella dei distributori di benzina Agip (il cane a sei zampe ancora oggi è il logo del marchio di carburante). Dai 15 mila dipendenti delle origini, Eni è arrivato agli oltre 75mila di oggi. Dopo la privatizzazione dei primi anni ’90, lo Stato Italiano conserva ancora una quota superiore al 30 % delle azioni e il controllo effettivo della società.

 

L’Eni è oggi in 3 divisioni operative: E&P (Exploration and Production), G&P (Gas and Power), R&M (Refining & Marketing). La prima divisione, E&P, che ricerca e produce idrocarburi, insieme con la Eni Corporate University, società che fa capo al gruppo Eni e che pratica la selezione e la formazione di nuove risorse, hanno promosso il Master universitario annuale di II livello, che si terrà presso il Politecnico di Torino.

Il Master, che avrà la durata di un anno accademico (dal 22 ottobre 2012 a luglio 2013) e sarà articolato in 70 crediti, è rivolto a 35 laureati di II livello, così divisi:

  • 25 laureati in Ingegneria Aerospaziale e Astronautica/Chimica/Civile/Energetica e Nucleare/Meccanica/per l’Ambiente e il Territorio, Scienza e Ingegneria dei Materiali, Modellistica Matematico/Fisica per l’Ingegneria;
  • 10 laaureti in Scienze Geologiche, Scienze Geofisiche, Scienze e Tecnologie Geologiche.

Possono candidarsi i laureati con una votazione non inferiore a 100/110 che nell’anno 2012 compiano fino al 26esimo anno d’età. La laurea dovrà essere stata conseguita entro il 27 luglio 2012.

 

Per candidarsi occorre compilare l’Application Form sul sito . A tale domanda dovranno essere allegati:

  • Currciculum Vitae con autorizzazione al trattamento dei dati personali;
  • Certificato di Laurea di I e II livello ed elenco degli esami sostenuti e relativa votazione;
  • Dichiarazione del livello di conoscenza della lingua inglese scritta e parlata, o eventuale documentazione che lo certifichi.

I candidati dovranno affrontare una prova scritta presso il Politecnico di Torino il prossimo 20 settembre e delle prove orali che si terranno tra il 24 settembre e il 5 ottobre a San Donato Milanese, MI.

 

Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*