Home » Offerte di Lavoro » Gruppo Sebeto: lavoro nella ristorazione per vari profili

Gruppo Sebeto: lavoro nella ristorazione per vari profili

Difficile trovare una persona a cui non piaccia la cucina napoletana. E c’è addirittura qualcuno che la ama a tal punto da voler lavorare nella ristorazione: in effetti una pizza appena sfornata, se non può appagare il senso del gusto di chi l’ha fatta, accontenta di sicuro la vista e l’olfatto.

Questa è una delle maggiori soddisfazioni del Gruppo Sebeto, che possiede una catena di ristoranti tra cui quelli di Rossopomodoro, ormai famosissimi e presenti in molte città italiane. Il Gruppo, lo avrete capito, cerca un pizzaiolo, ma non solo: anche un cuoco, un primo cameriere e un manager. E se siete giovani tanto meglio: il gruppo preferisce candidati anche alle prime esperienze, ma disponibili a trasferirsi dove ce ne sia il bisogno.

Il Gruppo Sebeto nasce nel 1988 dall’idea di tre amici napoletani, che decidono di portare pian piano la cucina partenopea prima in tutta Italia, poi anche all’estero. Il primo ristorante prende il nome di Pizza e Contorni, mentre col tempo nascono anche Anema e Cozze e Rossopomodoro (quest’ultimo apre per la prima volta a Parma nel 1992 in collaborazione con il calciatore Fabio Cannavaro). Rossopomodoro è il marchio più famoso della società, presente anche in Regno Unito, Spagna, Islanda, Turchia, Stati Uniti, Argentina, Arabia Saudita e Giappone. Tra i ristoranti gestiti direttamente dalla compagnia e quelli in franchising, Sebeto s.r.l. è presente in più di 130 locations nel mondo e impiega uno staff di oltre 2000 collaboratori.

 

Ecco le figure professionali per le quali ci si può candidare:

  • Manager (anche da formare);
  • Cuoco specializzato in cucina mediterranea;
  • Pizzaiolo specializzato nella tradizione partenopea;
  • Primo Cameriere che sappia gestire la sala e il magazzino e affiancare il Manager.

 

Per candidarti ad una delle offerte, vai sul sito del Gruppo Sebeto alla sezione Opportunità di lavoro e compila il form, avendo cura di specificare la tua disponibilità ad un’eventuale trasferimento.

Redazione

Uno, Nessuno e Centomila! La Redazione si compone e si scompone periodicamente. A volte parliamo al plurale, a volte parlo al singolare. C'è sempre un valido motivo. Le buone idee sono come i sentimenti: se non puoi condividerle con qualcuno perdono il loro valore.