Home » Concorsi Pubblici » Campania: Voucher fino a 6.000 Euro per corsi di Alta Formazione

Campania: Voucher fino a 6.000 Euro per corsi di Alta Formazione

Non è mai un’impresa facile quella di riuscire a sfruttare la propria laurea in ambito di ricerca universitaria, al giorno d’oggi. I posti da ricercatore sono pochi e di natura precaria; inoltre, il mondo del lavoro sembra sempre più staccato da quello universitario.

I corsi di alta formazione sono utili per aumentare la propria professionalità e permettono un incontro proficuo tra le aziende e i neolaureati; l’unico problema è l’eccessivo costo, che può risultare sconfortante per i giovani che hanno già sostenuto le spese dei corsi di laurea. I voucher sono un ottimo modo per porre rimedio a tale problema, poiché permettono di sostenere i i neolaureati presso i corsi di alta formazione tramite dei fondi pubblici. Il nuovo bando della Regione Campania si muove proprio in tale direzione.

La Regione Campania è l’ente amministrativo che regola e gestisce l’omonima regione italiana. È suddivisa in 5 province e 551 comuni, che contano circa 5.850.000 abitanti. Attualmente è governata dalla Giunta presieduta da Stefano Caldoro, al suo primo mandato. Si tratta di una Regione dalla grande tradizione storica, ed è una tra le più attive in Italia nella formazione postuniversitaria. Lo dimostrano anche i voucher banditi nel mese di luglio, che mettono a disposizione una somma complessiva di 1.000.000 di euro delle casse regionali.

 

Ma come funzionano i voucher, e quali sono i requisiti per accedere alla selezione pubblica? È presto detto. I voucher sono assegni formativi per l’accesso alle attività professionalizzanti contenute nel Catalogo Interregionale di Alta Formazione (disponibile nel rispettivo sito internet). Si tratta di un rimborso alle quote di iscrizione per sostenere tali corsi, sino a un valore massimo di 6.000 €. Inoltre, nel caso di corsi realizzati in una Regione diversa, sono previsti anche rimborsi per le spese di vitto, alloggio e trasferimento. Per poter presentare la domanda di assegnazione dei voucher, ai candidati sono richiesti i seguenti requisiti:

  • Residenza nella regione Campania
  • Possesso di titolo di laurea (vecchio o nuovo ordinamento), purché rilasciato da Atenei italiani o Atenei stranieri riconosciuti da autorità italiane
  • Attualmente disoccupati o inoccupati

Per la compilazione della graduatoria finale si terrà conto delle seguenti priorità:

  • Punteggio di laurea ed eventuale lode
  • Indicatore di reddito ISEE
  • Preferenza ai richiedenti che non hanno mai usufruito di voucher
  • Preferenza ai candidati più giovani

 

La procedura di candidatura prevede il solo invio telematico. La data di scadenza è il 28 Settembre 2012. I candidati interessati a presentare la domanda per l’assegnazione dei voucher devono registrarsi al portale della Regione Campania, dov’è presente il decreto attuativo e tutta la documentazione necessaria. Una volta compilata la domanda, i candidati dovranno stamparla e apporre una marca da bollo, prima di procedere con l’invio definitivo

Alessio Banini

Scrittore di narrativa e saggistica, Laureato in antropologia culturale e web content specialist. Nato nel 1983 nella provincia di Siena, vive una vita modesta nei pressi di Montepulciano.

Commenti