Home » Offerte di Lavoro » Lavorare in Europa » European Medicines Agency: Stage a Londra da 1.600 Euro

European Medicines Agency: Stage a Londra da 1.600 Euro

Quando si parla di farmaci, è normale lamentarsi: chi li assume non solo ha qualche problema di salute, ma deve anche affrontare una spesa che recenti stime hanno calcolato in crescita ogni anno che passa.

European Medicines Agency: Stage a Londra da 1.600 EuroA questo si aggiunge la polemica degli ultimi mesi suscitata dalle case farmaceutiche dopo la liberalizzazione dei farmaci da banco, ora più reperibili grazie alla possibilità di essere acquistati anche nelle parafarmacie.

 

Fatto sta che attorno ai medicinali ruota un mercato serio, che deve essere controllato e regolarizzato, per evitare sia rischi per la salute delle persone, sia monopoli e affari illeciti da parte delle aziende del settore. In ambito comunitario esiste un’agenzia incaricata di valutare i farmaci e stabilire le leggi di questo mercato: è l’European Medicines Agency (EMA).

 

Qui i farmaci sono come pane quotidiano per chi ci lavora: per chimici, biologi, e medici specializzati in vari campi, per i veterinari e per tutte le altre figure incaricate di realizzare sperimentazioni e controlli sui medicinali, i progressi in campo farmaceutico spingono a migliorarsi di continuo, con la consapevolezza di realizzare col proprio lavoro qualcosa che effettivamente si rivela utile a tutti: bambini, adulti, anziani, animali. La stessa soddisfazione potresti provarla tu nel caso venissi chiamato a Londra per firmare un contratto a tempo o fossi ingaggiato per una trasferta presso la sede dell’Agenzia.

 

L’Agenzia Europea per i Medicinali nasce nel 1995 grazie al contributo finanziario dell’Unione Europea e dei singoli stati membri, con lo scopo di unire i paesi comunitari sotto un unico sistema regolarizzatore dei farmaci. Tra gli obiettivi dell’EMA, che come dicevamo ha sede a Londra, vi è quello di evitare le tendenze protezionistiche degli stati, che potrebbero ostacolare le case farmaceutiche estere. L’Agenzia detiene attualmente circa un terzo delle vendite di nuovi medicinali nel mondo, i quali per essere approvati hanno bisogno del solo permesso dell’EMA, e non più di quello del paese in cui viene prodotto. Gli specialisti dell’Agenzia controllano la documentazione relativa ad ogni farmaco e ne garantiscono la qualità, la sicurezza e l’efficacia, fornendo, così, supporto scientifico alla case farmaceutiche. Oggetto di verifica sono non solo i farmaci destinati all’uomo, ma anche quelli ad uso veterinario, i vaccini, i farmaci biotecnologici e quelli a base di erbe.

 

L’Agenzia europea per i medicinali lancia la nuova edizione dell’iniziativa di formazione e lavoro. Previsto un rimborso mensile netto pari a circa 1.600 euro. Per laureati in medicina, farmacia, chimica, finanza, comunicazioni, relazioni pubbliche, risorse umane e giurisprudenza. La permanenza presso l’istituto può arrivare anche a dodici mesi. Candidature entro il 1 Giugno 2016

Per candidarsi si deve utilizzare lo schema di domanda digitale messa a punto dall’Agenzia. Tra giugno e luglio, l’Agenzia definirà una short list dei candidati che verranno contattati telefonicamente tra luglio e settembre. I contratti verranno siglati entro la fine di agosto 2016. Il termine ultimo per inviare la propria candidatura sono le ore 24 (ora del Regno Unito) del 1 giugno 2016.

Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*