Home » Corsi di Formazione » Ferrovie dello Stato: Master per 30 Ingegneri

Ferrovie dello Stato: Master per 30 Ingegneri

Il trasporto ferroviario negli ultimi tempi sta vivendo una nuova primavera: grazie ai treni ad alta velocità le distanze tra le principali città italiane si sono accorciate, se si considera il tempo di viaggio che le separa.

A differenza dell’aereo, viaggiare in treno evita ai passeggeri la scocciatura del check-in e dell’imbarco, li fa arrivare direttamente al centro della città, e a prezzi sempre più bassi, soprattutto da quando è arrivata la concorrenza e le Ferrovie dello Stato non sono le uniche ad offrire trasporto su rotaie in Italia. Non c’è, quindi, miglior momento che il presente per specializzarsi nel settore ferroviario.

Un’opportunità ve la offrono proprio le Ferrovie dello Stato, in collaborazione con il Centro di ricerca per il trasporto e la logistica (CTL) dell’Università La Sapienza di Roma. Per 30 laureati in Ingegneria sta per partire il Master di II livello in Ingegneria delle infrastrutture e dei sistemi ferroviari. A disposizione degli studenti ci saranno borse di studio per i primi in graduatoria e per i fuori sede.

 

Il CTL, insignito del titolo di Centro Universitario di Eccellenza, è dal 2006 il Centro di Ricerca interdipartimentale della Facoltà di Ingegneria. Il suo obiettivo è quello di formare i giovani nel settore dei trasporti e della logistica, insegnando loro ad applicare in questo campo l’ICT, e di favorire la cooperazione tra università, imprese e istituzioni pubbliche. Il CTL ha sede presso la Facoltà di Ingegneria civile e industriale dell’Università La Sapienza, in via Eudossiana 18 a Roma. Il Master, precisamente, si terrà presso il Dipartimento di Ingegneria civile, edile e ambientale.

 

Possono partecipare al Master i laureati di II livello (Laurea Specialistica) o del Vecchio Ordinamento (corso di laurea quinquennale) presso la Facoltà di Ingegneria, nello specifico i laureati in uno dei seguenti indirizzi: Ingegneria aerospaziale e astronautica, I. chimica, I. civile, I. dell’automazione, I. delle telecomunicazioni, I. elettrica, I. elettronica. I. energetica nucleare, I. gestionale, I. meccanica, I. informatica, I. navale, I. per l’ambiente e il territorio, Modellistica matematico-fisica per l’ingegneria.

 

Per presentare la domanda occorre innanzitutto registrarsi ad Infostud, il sistema della Sapienza che vi assegnerà un numero di matricola. Non devono registrarsi, invece, coloro che sono già studenti dell’ateneo. Dovrete poi pagare la tassa di € 35 per la prova d’accesso più l’imposta di bollo di € 14, 62 presso una filiale del Gruppo Uni-Credit.

Alla domanda di partecipazione in formato cartaceo (il modello lo trovate in fondo al bando) andranno allegati:

  • fotocopia del documento di riconoscimento;
  • fotocopia del codice fiscale;
  • ricevuta di versamento della tassa;
  • curriculum vitae;
  • dichiarazione di consenso per il trattamento dei dati personali.

La domanda dovrà essere spedita entro il 15 Novembre 2012 tramite raccomandata A.R. a: Direttore del Master in Ingegneria delle Infrastrutture e dei Sistemi Ferroviari Prof. Roberto Malavasi, Università degli studi La Sapienza, Dipartimento di Ingegneria civile, edile e ambientale- Amministrazione, Via Eudossiana 18- 00184 Roma. La domanda potrà altresì essere consegnata a mano.

 

 

Sono previste 20 borse di studio per i primi in graduatoria e 15 borse per studenti fuori sede da almeno 6 mesi da ripartire così: 5 per i primi provenienti dal Nord, 5 per i primi del Centro e 5 per i primi del Sud. Le borse sono cumulabili.

Per maggiori informazioni, andate sul sito delle Ferrovie dello Stato alla sezione Lavora con noi. Qui potrete scaricare l’intero bando di concorso.

Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*