Home » Concorsi Pubblici » Arena di Verona: Concorsi per Impiegati, Addetti Biglietteria, Sorveglianza

Arena di Verona: Concorsi per Impiegati, Addetti Biglietteria, Sorveglianza

L’Arena di Verona è una delle più famose opere architettoniche italiane. Si tratta di un anfiteatro di epoca romana, situato nel centro storico della città di Verona, icona cittadina e teatro di numerosi concerti e spettacoli.

Arena di Verona: Concorsi per Impiegati, Addetti Biglietteria, SorveglianzaÈ stato costruito tra il I e il III secolo dopo Cristo, e veniva utilizzato per i combattimenti tra i gladiatori. Con il passare degli anni è stato più volte abbandonato, ricostruito e rivitalizzato, ospitando giostre e spettacoli di varia natura.

L’ultima fase di ristrutturazione si ebbe dopo la visita di Napoleone del 1805, quando Verona si trovava sotto il dominio francese; per tutto l’ottocento si susseguirono gare di equitazione, spettacoli teatrali, dimostrazioni di palloni aerostatici e di acrobati. La prima stagione lirica si ebbe nel 1856 e diventò ben presto l’attività principale dell’Arena, fino al grande successo dell’Aida nel 1913, che ha inaugurato l’attuale gestione del Festival.

 

Il bando Arena di Verona mira alla copertura di posti di lavoro nelle seguenti mansioni:

  • Addetto alla sorveglianza – Impiegato, Annunciatore;
  • Addetto alla sorveglianza – Portiere, Marschera, ecc;
  • Addetto ufficio biglietteria.

 

Possono partecipare al concorso per Impiegati, Addetti Sorveglianza e Biglietteria, Portieri, Maschere, Annunciatori ed altre figure, i candidati in possesso dei seguenti requisiti:

  • età compresa tra i 20 e i 35 anni;
  • essere residenti o domiciliati a Verona o provincia;
  • cittadinanza italiana o di uno dei paesi dell’Unione Europea;
  • diploma di scuola media superiore;
  • essere disoccupati;
  • non aver subito condanne per delitti previsti dal codice penale o dalle leggi speciali e non essere stati sottoposti a misure di prevenzione;
  • idoneità fisica;
  • conoscenza delle lingue inglese ed italiana;
  • essere di madrelingua tedesca o essere in possesso di Goethe-Zertifikat C2 (Großes Deutsches Sprachdiplom) o TestDaf-livello 5 TND5 o di C2 Wirtschaftssprache Deutsch o avere una conoscenza della lingua tedesca a livello C2 del Quadro Comune Europeo;

 

 

 

Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*