Home » Concorsi Pubblici » Concorso per 96 Coadiutori dalla Banca d’Italia

Concorso per 96 Coadiutori dalla Banca d’Italia

Avere il posto in banca“: un’espressione che rievocava la possibilità di ricoprire un ruolo professionale che conferisse prestigio, l’opportunità di avere un lavoro che garantisse una certa sicurezza, un posto stabile con uno stipendio che potesse vantare una retribuzione certa ed economicamente interessante.

Oggi avere un posto in banca esercita ancora la stessa attrattiva? Sicuramente il lavoro in banca è cambiato molto, eppure, nonostante la crisi, la possibilità di lavorare in banca gode ancora di un certo fascino. Siete laureati e, non solo avete valutato la possibilità di intraprendere una carriera in banca, ma dalle speculazioni teoriche vorreste passare a provare a guadagnarvi sul campo il vostro posto in banca? Allora il bando di cui ci occuperemo oggi fa proprio al caso vostro: questo bando, infatti, è stato indetto direttamente dalla Banca d’Italia.

Si tratta della banca centrale della Repubblica italiana, di una banca che fa parte del Sistema europeo di banche centrali e dell’Eurosistema.  Di che banca stiamo parlando? Naturalmente della Banca d’Italia! Il vostro sogno sarebbe proprio iniziare un percorso professionale nella Banca d’Italia?  Questo può essere allora per voi il momento più propizio per cimentarvi in questa esperienza lavorativa: la Banca d’Italia, infatti, è alla ricerca di 76 coadiutori 96 Coadiutori e, per trovarli, ha deciso di effettuare delle selezioni tramite concorso pubblico.
Guarda se ci sono altre opportunità di lavoro nel settore Bancario.

 

AGGIORNAMENTO 2 Marzo 2013: Con la pubblicazione della Gazzetta ufficiale del 2 Marzo 2013 la Banca d’Italia avvisa che sono aumentati i posti a Concorso. Da 76 passano a 96 esattamente come indicato successivamente.

 

 

Il concorso pubblico indetto dalla Banca d’Italia è finalizzato all’assunzione di 30 Coadiutori 45 Coadiutori con orientamento nelle discipline economico-aziendali, 20 Coadiutori  25 Coadiutori con orientamento nelle discipline giuridiche, 7 Coadiutori con orientamento nelle discipline statistiche e/o matematico-finanziarie e 19 Coadiutori con orientamento nelle discipline economiche e/o giuridiche, per le esigenze della funzione di vigilanza ispettiva centrale su intermediari bancari e finanziari. In totale, le figure ricercate, sono 76 coadiutori che avranno la loro sede di lavoro a Roma ma che, per svolgere le proprie attività, dovranno spesso lavorare nelle sedi dei soggetti posti sotto ispezione: ecco perché per essere assunti per questo profilo professionale è necessario essere anche ben disposti a muoversi su tutto il territorio italiano ed anche essere disponibili a spostarsi all’estero.

 

 

Quali sono i requisiti fondamentali per partecipare a questo bando della Banca d’Italia?

  • Titolo di studio: per lavorare in banca nel ruolo di coadiutore occorre possedere una laurea specialistica o una laurea magistrale conseguita in facoltà che forniscano una preparazione affine a questo impiego. Qualche esempio? Una laurea in scienze economico-aziendali o  scienze dell’economia,  in ingegneria gestionale o matematica, oppure una laurea in giurisprudenza.
  • Età: per partecipare a questo concorso occorre non avere più di 40 anni, ma, c’è un ma, in quanto questo limite di età è elevato di un anno per chi è sposato e di un anno per ogni bambino, di età inferiore ai 2 anni, di cui si è genitori. Altra eccezione al limite di età? Per i vedovi o le vedove di dipendenti della Banca d’Italia deceduti in attività di servizio il limite massimo di 40 anni è elevato di 5 anni.
  • Cittadinanza e diritti: requisito indispensabile per prendere parte a questo bando è essere in possesso della cittadinanza italiana oppure possedere la cittadinanza di un altro Stato membro dell’Unione Europea ma avere comunque un’adeguata conoscenza della lingua italiana. In entrambi i casi è fondamentale godere pienamente dei diritti politici.

 

Avete capito che una banca ha la sua ricchezza più vera nelle risorse umane e voi vorreste far parte di questo tesoro? Se volete partecipare a questo bando di concorso presentate la vostra domanda di partecipazione entro e non oltre le ore 18:00 del 5 Marzo 2013.

Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*