Home » Corsi di Formazione » Gazzetta dello Sport: 7 borse di studio Giorgio Giavazzi

Gazzetta dello Sport: 7 borse di studio Giorgio Giavazzi

Quando questo glorioso giornale vide la luce non era ancora arrivato neanche il ‘900: è il 1896, stanno per svolgersi i primi giochi olimpici di Atene e questo giornale decide di distinguersi subito dagli altri mostrandosi ai lettori vestito di una carta nei toni del verde.

Gazzetta dello Sport: 7 borse di studio Giorgio GavazziPassano gli anni, il successo di questo giornale fa sperare in rosee prospettive e rosa, oltre che il futuro, diventa anche la carta su cui il giornale viene stampato: di quale giornale potrebbe trattarsi se non della Gazzetta dello Sport?

Oggi la Gazzetta dello Sport è un quotidiano sportivo dall’impressionante seguito di lettori ma la Gazzetta dello Sport sa anche sfondare le pagine, superare la parete di quella carta dove l’inchiostro descrive minuziose cronache sportive e giocare la propria partita di quotidiano leader del settore proprio sul campo: del resto non dimentichiamo che, se la maglia che viene data a chi vince il Giro d’Italia ha quell’inconfondibile colore rosa è proprio perché riprende il colore simbolo del quotidiano a cui il Giro d’Italia deve la sua nascita.

 

Fare giornalismo significa redigere, pubblicare e poi diffondere informazioni, notizie, idee. La voglia di fare del vero giornalismo, anche ai tempi di internet, anche proprio quando sempre più spesso si lavora a distanza mantenendo i contatti soltanto tramite messaggi scritti su schermi contro cui affannare gli occhi stanchi, non può prescindere dalla voglia di provare la vera vita di redazione, non può non essere accompagnata dal sogno di poter prendere parte alla dinamiche di una grande azienda editoriale,  non può trascurare l’ambizione di avvicinarsi ad una professione giornalistica dove gli occhi non si perdono solo dentro monitor di pc ma si posano, con grazia, sopra caratteri stampati su carta. Carta rosa, magari.

L’offerta che vi presentiamo oggi mira proprio ad incentivare l’avvicinamento di giovani, appassionati e motivati, alla professione giornalistica ed a promuoverla è la Gazzetta dello Sport.

 

RCS Mediagroup SpA e la Gazzetta dello Sport, infatti, hanno deciso di istituire 7 borse di studio intitolate alla memoria di Giorgio Giavazzi. Giorgio Giavazzi, caporedattore della Gazzetta dello Sport, morto il 10 maggio del 1998 dopo una lunga malattia, non avrebbe potuto che approvare questa iniziativa: Giavazzi, difatti, entrato nella Gazzetta nel 1980, ha sempre ritenuto fondamentale valorizzare le risorse umane. I componenti di una redazione, del resto, sono in fondo il vero inchiostro della carta stampata. Ciascuna delle 7 borse di studio offerte dalla Gazzetta dello Sport permetteranno ai giovani selezionati di vivere un’esperienza di stage della durata di quattro mesi: gli stages saranno attivati per mezzo di Convenzioni con Università e Scuole di Giornalismo e ciascun vincitore di una borsa potrà godere del supporto costante di un Tutor e di un rimborso spese.

Se stai leggendo con tanto interesse questo articolo è probabile che il giornalismo sia la tua passione e che lavorare in questo mondo sia la tua ambizione. Se quando hai letto di un’opportunità unica come quella di ricevere una borsa di studio per svolgere uno stage nella redazione della Gazzetta dello Sport quasi non ti è parso vero a questo punto la domanda che sta di certo riecheggiando nella tua mente è “avrò i requisiti giusti per candidarmi”?  Meglio quindi chiarire i requisiti fondamentali per partecipare alla selezione: Le 7 borse di studio sono riservati a giovani studenti universitari o neolaureati (che abbiano conseguito la laurea da non più di 12 mesi) e la ricerca, ai sensi della Legge 903/77, è ovviamente da intendersi rivolta ad entrambi i sessi. Dove potranno svolgere il proprio stage i 7 giovani selezionati? La selezione è valida per le sedi di Milano e di Roma.

 

 

Come candidarsi alla selezione? Per partecipare occorrerà inviare il proprio curriculum vitae, accompagnato da una breve lettera di motivazione, all’indirizzo email borsa.giavazzi@rcs.it. Il tempo per partecipare a questa straordinaria opportunità non è più molto: i curricula e le lettere di motivazioni devono infatti essere inviati entro e non oltre il 15 Febbraio 2013.

Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*