Home » Concorsi Pubblici » Comune Reggio Emilia: Concorso per 5 Addetti Mensa

Comune Reggio Emilia: Concorso per 5 Addetti Mensa

La ricetta del lavoro perfetto? Il lavoro perfetto è quello per cui hai già tutti gli ingredienti in dispensa perché è il lavoro per cui ti sei preparato studiando, ma è anche il lavoro a cui aggiungi ogni giorno una spezia nuova perché è un lavoro che ti appassiona e che ti stimola sempre a dare il meglio.

Comune Reggio Emilia: Concorso per 5 Addetti MensaSe la cucina è il vostro regno, dato che “noi siamo quello che mangiamo”, che ne direste di occuparvi di far mangiare bene i piccoli degli asili di Reggio Emilia?

Il comune di Reggio Emilia ha indetto un bando di concorso pubblico per la copertura di 5 posti vacanti di “collaboratore servizi di cucina”.

 

Per assumere le 2 risorse che lavoreranno a tempo pieno e i 3 dipendenti che invece lavoreranno part-time la selezione verrà effettuata per esami: chi, dopo aver superato la prova preselettiva, la prova orale e la prova pratica di cucina, verrà scelto, sarà assunto come “collaboratore servizi di  cucina” (categoria giuridica B3) presso l’istituzione scuole e nidi d’infanzia del Comune di Reggio Emilia.

Reggio Emilia è una città molto nota e apprezzata per il livello dei suoi asili nido e delle scuole dell’infanzia: come potrebbe quindi, questa città nel cuore della regione storica dell’Emilia, non prestare grande attenzione a chi viene assunto per lavorare nelle sue scuole? La Città del Tricolore per i suoi piccoli abitanti vuole solo il meglio ed  è proprio il meglio che spera di ottenere con questo concorso pubblico.

 

Per partecipare a questo concorso pubblico finalizzato all’assunzione di 5 figure per il ruolo di “collaboratore servizi di cucina” vediamo insieme quali sono i requisiti che è necessario possedere.

  • Cittadinanza: per candidarsi ad uno dei 5 posti messi a concorso occorre essere cittadini italiani o cittadini di un altro stato membro dell’Unione Europea e godere pienamente dei diritti politici e civili.
  • Età: per quanto riguarda l’età per prendere parte a questo concorso pubblico è necessario avere un’età superiore ai 18 anni e inferiore all’età di collocamento a riposo d’ufficio del dipendente comunale.
  • Precedenti impieghi: per prendere parte alla selezione per le 5 posizioni libere come collaboratori in cucina è fondamentale non essere mai stati licenziati, destituiti o dispensati da un impiego presso una Pubblica Amministrazione e non essere mai stati dichiarati decaduti da un impiego statale.
  • Precedenti penali: altro requisito molto importante è non essere mai stati condannati per reati penali.
  • Idoneità: per poter essere assunti per la mansione offerta bisogna essere fisicamente idonei all’impiego.
  • Titolo di studio: oltre ai “requisiti generali” per l’ammissione ad un impiego offerto tramite un concorso pubblico vi è anche la richiesta di un particolare titolo di studio. Per essere assunto come “collaboratore servizi di cucina” è indispensabile essere in possesso di un diploma di qualifica di operatore dei servizi di ristorazione-settore cucina  o di un diploma di maturità di tecnico dei servizi della ristorazione. Non siete in possesso di nessuno di questi due titoli di studio? In alternativa può andar bene anche qualsiasi altro diploma di qualifica o maturità rilasciato da un istituto scolastico secondario di secondo grado a patto che, a questo titolo di studio, si unisca un’esperienza di  almeno 3 anni di servizio prestato alle dipendenze di Pubbliche Amministrazioni in strutture educative prescolastiche comunali o statali . Non possedete un diploma di operatore o tecnico dei servizi della ristorazione e non avete mai lavorato in un nido o una scuola dell’infanzia nel ruolo di cuoco o aiuto-cuoco? Per prendere parte a questo concorso pubblico è allora necessario che voi siate in possesso di una laurea triennale in “Scienze Gastronomiche” o di una laurea magistrale in “Promozione e Gestione del Patrimonio Gastronomico e Turistico”.
  • Attestato: in adempimento delle normative in vigore sull’igiene degli alimenti è inoltre richiesto ai candidati  il possesso di un Attestato di Formazione per il Personale Alimentarista (formazione HACCP) ancora valido al momento del concorso.

 

 

La domanda dovrà oi essere inviata, entro e non oltre il 28 Marzo 2013, con una delle tre modalità permesse: la domanda può essere spedita a mezzo del servizio postale, o trasmessa via fax, oppure inviata tramite Posta Elettronica Certificata o consegnata direttamente presso l’Ufficio Concorsi del Servizio “Gestione e Sviluppo del Personale e dell’Organizzazione”.

Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*