Home » Concorsi Pubblici 2018 » Concorso Esercito per 81 ufficiali in servizio permanente

Concorso Esercito per 81 ufficiali in servizio permanente

Se avete sempre desiderato fare carriera all’interno della gerarchia militare dell’Esercito Italiano, oggi vi parliamo di un concorso che potrebbe fare al caso vostro.

Concorso Esercito per 81 ufficiali in servizio permanenteI sottotenenti corrispondo al primo grado degli ufficiali inferiori e corrispondo a un posto di prestigio all’interno delle Forze Armate del nostro Paese.

Gli 81 vincitori del concorso pubblico bandito dal Ministero della Difesa saranno nominato sottotenenti e assunti in servizio permanente all’interno dell’Esercito Italiano: se il vostro desiderio è quello di indossare la divisa militare, continuate a leggere!

 

L’Esercito Italiano è il principale componente delle Forze Armate italiane, alle dirette dipendenze del Capo di Stato Maggiore della Difesa. Assieme all’Esercito Italiano, fanno parte delle Forze Armate italiane anche la Marina Militare, l’Aeronautica Militare e l’Arma dei Carabinieri. L’Esercito Italiano ha assunto questo nome nel 1884, in seguito all’unità d’Italia e all’unificazione dei vari eserciti operativi lungo il territorio.  L’attuale capo di stato maggiore dell’Esercito Italiano è il generale di corpo d’armata Claudio Graziano.

L’ultimo concorso bandito dal Ministero della Difesa per l’Esercito Italiano riguarda il reclutamento di 81 ufficiali in servizio permanente nel ruolo speciale delle Armi di fanteria, cavalleria, artiglieria, genio, trasmissioni dell’Esercito, nel ruolo speciale dell’Arma dei trasporti e dei materiali dell’Esercito, nel ruolo speciale del Corpo Sanitario dell’Esercito e nel ruolo speciale del Corpo di Commissariato dell’Esercito.

 

 

I vincitori del concorso saranno nominati sottotenenti. Gli 81 posti sono riservati ai seguenti candidati:

  • Ufficiali inferiori di Complemento dell’Esercito in congedo dopo aver completato senza demerito la ferma biennale;
  • Ufficiali in ferma prefissata che hanno completato almeno un anno di servizio in tale posizione;
  • Ufficiali inferiori di completamento per essere stati richiamati per esigenze correlate con le missioni internazionali;
  • Sottufficiali appartenenti al ruolo dei Marescialli dell’Esercito Italiano con almeno 4 anni di servizio nel ruolo;
  • Sottufficiali appartenenti al ruolo dei Sergenti con almeno 3 anni di permanenza nel ruolo;
  • Frequentatori dei corsi normali dell’Accademia Militare che non hanno completato il secondo anno del ciclo formativo.

Per partecipare, inoltre, è necessario possedere i seguenti requisiti:

  • Possesso della cittadinanza italiana;
  • Non aver superato i 40 anni di età;
  • Possesso di un diploma di istruzione secondaria di secondo grado di durata quinquennale, o titolo equipollente;
  • Godimento dei diritti civili e politici;
  • Non essere stati destituiti, dispensanti o dichiarati decaduti dall’impiego presso una Pubblica Amministrazione;
  • Non essere stati condannati per delitti non colposi o sottoposti a misure di prevenzione;
  • Avere tenuto condotta incensurabile;
  • Possesso dell’idoneità psicofisica e attitudinale al servizio incondizionato quali Ufficiali dell’Esercito Italiano.

 

Commenti

1 Commento

  1. Quando ci sarà il nuovo bando di concorso 2016 dell,,,’esercito per gli ufficiali in servizio permanente? Grazie

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*