Home » Ricerca per Regione » Lavoro Abruzzo » 60 Operatori per l’Aeroporto dei Parchi in Abruzzo

60 Operatori per l’Aeroporto dei Parchi in Abruzzo

In una città come l’Aquila, ricostruire non significa semplicemente rimettere in piedi quegli edifici abbattuti dal terremoto, ricostruire significa porre le nuove basi per la crescita e lo sviluppo dell’intera Regione. Nuove opportunità di lavoro, strutture, servizi sono necessari per ridar vita ad una popolazione che dal 2009 ad oggi ha dovuto fronteggiare avversità, sofferenza e disagi.

La rinascita per questo territorio torva le sue radici nella tenacia dei molti cittadini che, dopo aver perso le proprie case, le proprie imprese, non demordono, ma anzi sostengono e richiedono a gran voce nuove iniziative, sostenute da numerosi privati, ma anche da enti pubblici.

Al centro di numerosi dibattiti dei giorni scorsi, l’Aeroporto dei parchi rientra tra i progetti che potrebbero assicurare una ritrovata armonia a numerose famiglie dell’Abruzzo. Nato sotto la direzione della XPRESS srl, ha già destato numerose perplessità per quanto riguarda la sua futura destinazione. Si scontrano, anche in questo caso, interesse pubblico e interesse che potremmo definire privato. Molti infatti sostengono l’idea di sfruttare l’aeroporto per attività deputate alla Protezione civile, altri prediligono l’idea di sviluppare il sito in una prospettiva commerciale.

 

Nonostante le numerose tesi sono sicuramente tutti concordi nel ritenere fondamentale la ricerca di un personale adeguato. Xpress srl, azienda altamente specializzata in questo settore, ha emesso un avviso pubblico, i qualità di concessionario/gestore, per la selezione di 60 operatori con contratto a tempo indeterminato.

 

I candidati verranno selezionati in base al possesso di determinati requisiti:

  • soggetti svantaggiati, molto svantaggiati, disabili, donne, giovani 18-35anni;
  • disoccupati/inoccupati iscritti presso un Centro per l’Impiego della Regione;
  • laureati, diplomati, licenziati scuola dell’obbligo
  • residenti o iscritti all’A.I.R.E. (anagrafe della popolazione italiana residente all’estero) in uno dei Comuni della Regione Abruzzo.

 

Le richieste dovranno pervenire entro non oltre il 3 Ottobre 2013. La domanda, con allegato C.V. in formato europeo o equipollente e attestato del Centro per l’Impiego,dovrà essere essere inviata attraverso il link dedicato sul sito www.aeroportodeiparchi.it oppure tramite servizio postale od a mano presso la sede aeroportuale sita in Via Carlo I d’Angiò n°23in località Preturo del Comune dell’Aquila.

Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*