Home » Concorsi Pubblici 2019 » Concorso per 7000 volontari nell’Esercito Italiano

Concorso per 7000 volontari nell’Esercito Italiano

Arruolarsi nell’esercito Italiano è molto più che avviare una carriera lavorativa, significa aderire ad un codice etico che fonda le proprie radici nell’amor di patria, nella cultura e la storia del nostro paese, significa rispecchiarsi in principi come l’onore, l’integrità morale, l’abnegazione al lavoro, al duro lavoro, la fiducia e la fedeltà verso i proprio compagni.

Questi sono gli ideali che i numerosi giovani dovrebbero sostenere e dai quali lasciarsi formare durante il percorso militare, quando ogni anno accedono alle fila del più antico corpo delle forze armate in Italia.

Tuttavia molto spesso i molti volontari perdono di vista l’obiettivo primario dell’esercito Italiano, ovvero garantire sostegno alla popolazione, non solo nelle aree in guerra, ma nello stesso territorio italiano, dove la presenza dei soldati in divisa è divenuta sempre più necessaria e sempre più ricorrente.

Nel 1861, il Regio Esercito divenne subito simbolo dell’unità, duramente conquistata dal nascente Stato, in quanto nato dall’ unificazione dell’Armata sarda con molti altri eserciti all’epoca operativi.
Da allora il Regio Esercito ha partecipato alla terza guerra di indipendenza , alla campagne coloniali, alla prima e alla seconda guerra mondiale, per poi essere proclamato Esercito della Repubblica il 2 giugno del 1946.

 

Una lunga storia che ancora oggi prosegue e trova le sue fondamenta nei numerosi giovani volontari. Per l’anno 2014 è indetto il reclutamento nell’Esercito di 7.000 VFP 1, ripartiti nei seguenti quattro blocchi di incorporamento: al 1° blocco, con prevista incorporazione nel mese di marzo 2014, sono assegnati 2.100 posti, 2°1.700 posti. blocco, con prevista incorporazione nel mese di giugno 2014; 3° blocco 1.700 posti, con prevista incorporazione nel mese di settembre 2014; 4° blocco 1.500 posti, con prevista incorporazione nel mese di dicembre 2014,

I candidati saranno scelti in base ai requisiti che dimostreranno di possedere:

  • cittadinanza italiana;
  • godimento dei diritti civili e politici;
  • aver compiuto il 18° anno di età e non aver superato il giorno del compimento del 25° anno di età;
  • non essere stati condannati per delitti non colposi
  • possesso del diploma di istruzione secondaria di primo grado
  • non essere stati sottoposti a misure di prevenzione;
  • idoneità psico-fisica e attitudinale per l’impiego nelle Forze Armate in qualità di VFP 1;
  • statura non inferiore a m. 1,65, se candidati di sesso maschile, e statura non inferiore a 1,61, se candidate di sesso femminile;
  • non aver tenuto comportamenti nei confronti delle istituzioni democratiche che non diano sicuro affidamento di scrupolosa fedeltà alla Costituzione repubblicana e alle ragioni di sicurezza dello Stato.

 

La domanda di partecipazione al concorso dovrà essere compilata necessariamente on-line, tramite il portale del Ministero della Difesa, raggiungibile attraverso il sito www.difesa.it, e inviata secondo i termini di scadenza previsti per ogni blocco: 1° dal 10 ottobre 2013 all’8 novembre 2013, 2° dal 9 dicembre 2013 al 7 gennaio 2014, 3° a dal 10 marzo 2014 all’8 aprile 2014, 4°nel mese di dicembre 2014.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*