Home » Corsi di Formazione » 62 borse con il Progetto Euroskills for Piedmont

62 borse con il Progetto Euroskills for Piedmont

62 borse con il Progetto Euroskills for PiedmontSe oggi, in considerazione della realtà sociale che ci troviamo a vivere, si conducesse un sondaggio su qual è il sogno che ogni giovane uomo brama di realizzare, la risposta sarebbe unica, un lavoro, non uno qualunque, ma un lavoro che sia divertente, appassionante, che permetta di viaggiare, vedere luoghi lontani, conoscere culture, lingue.

Molti si chiederanno se questa è una mera utopia, tuttavia opportunità del genere vengono frequentemente offerte da programmi di livello europeo, che non solo sono rivolte alla formazione di professionisti competenti e qualificati, tramite tirocini in vari Stati membri dell’UE, ma sono strumenti per la crescita personale, esperienze irripetibili che coniugano abilmente diletto e lavoro.

En.A.I.P. Piemonte è un’associazione che da ormai parecchi anni promuove progetti di mobilità rivolti a giovani neolaureati e lavoratori. Le iniziative promosse spaziano tra differenti ambiti, dall’approfondimento delle competenze linguistiche a periodi di tirocinio presso aziende di durata compresa tra 3 e 16 settimane, senza dimenticare il grande apporto offerto tramite gli scambi di esperti. L’ente collabora con la regione Piemonte, costruendo una rete di rapporti tra amministrazione locale ed università europee.

 

 

Nell’ambito del progetto Progetto Euroskills for Piedmont, En.A.I.P e la Regione Piemonte promuovono l’erogazione di 62 borse di studio mobilità finalizzate a formare i giovani tramite un tirocinio della durata di 11 settimane e accrescere le loro competenze linguistiche tramite un corso di 3 settimane.

I tirocini, che potranno essere effettuati in Irlanda, Spagna, Germania, Francia, Regno Unito e Malta, sono suddivisi a seconda dei seguenti ambiti: culturale, architettonico, marketing e comunicazione, turistico-alberghiero,informatica gestionale, terzo settore.

I candidati devono necessariamente essere in possesso dei seguenti requisiti:

  • età compresa tra i 18 e i 35 anni
  • Residenza nella Regione Piemonte (non è sufficiente il domicilio)
  • Conoscenza della lingua del paese ospitante (almeno livello B1), che verrà verificata in fase di selezione
  • Condizione lavorativa: essere disoccupati o inoccupati fino al termine del progetto
  • diploma scuola media superiore o laurea
  • Non essere iscritti a corsi di laurea, master o percorsi di formazione entro la data di assegnazione della borsa di mobilità
  • Non partecipare a corsi finanziati dal Fondo Sociale Europeo.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*