Home » Corsi di Formazione » Servizio Civile Nazionale, Bando straordinario per 897 Volontari

Servizio Civile Nazionale, Bando straordinario per 897 Volontari

L’ufficio nazionale per il Servizio Civile ha emesso un Bando Straordinario per il reclutamento di 897 volontari da impiegare in progetti di servizio civile in Italia.

Il bando si riferisce alla selezione di 897 Volontari da impiegare nei progetti di servizio civile nazionale in Italia, di cui 863 per l’accompagnamento dei grandi invalidi e dei ciechi civili da realizzarsi a cura degli enti iscritti all’albo nazionale e agli albi delle Regioni e Province Autonome. 18 relativi a progetti finanziati dalla Regione Lombardia e 16 autofinanziati dal Comune di Roma e dalla Provincia di Cagliari.

Ad eccezione degli appartenenti ai corpi militari o alle forze di polizia, possono partecipare alla selezione i cittadini italiani che abbiano compiuto il 18esimo e non superato il 28esimo anno di età, in possesso dei seguenti requisiti:

  • Essere cittadini italiani;
  • Non aver riportato condanna anche non definitiva alla pena della reclusione superiore ad un anno per delitto non colposo ovvero ad una pena della reclusione anche di entità inferiore per un delitto contro la persona o concernente detenzione, uso, porto, trasporto, importazione o esportazione illecita di armi o materie esplodenti, ovvero per delitti riguardanti l’appartenenza o il favoreggiamento a gruppi eversivi, terroristici o di criminalità organizzata;
  • Essere in possesso di idoneità fisica, certificata dagli organi del servizio sanitario nazionale, con riferimento allo specifico settore d’impiego per cui si intende concorrere;

La durata del servizio è di dodici mesi e ai volontari in servizio spetta un assegno mensile (rimborso spese) di 433,80 euro.

La domanda di partecipazione in formato cartaceo, indirizzata direttamente all’ente che realizza il progetto prescelto, deve pervenire allo stesso entro le ore 14.00 del 13 dicembre 2010.

Alla pagina trovate tutte le altre info e i modelli per la Domanda.

Redazione

Uno, Nessuno e Centomila! La Redazione si compone e si scompone periodicamente. A volte parliamo al plurale, a volte parlo al singolare. C'è sempre un valido motivo. Le buone idee sono come i sentimenti: se non puoi condividerle con qualcuno perdono il loro valore.