Home » Economia e Lavoro » Quanto si guadagna » Come diventare Guardia Forestale e Quanto si Guadagna

Come diventare Guardia Forestale e Quanto si Guadagna

C’è chi subisce il fascino della natura e ogni volta ne viene travolto e chi invece, pur riconoscendone il fascino e le attrattive, non è in grado di provare lo stesso trasporto.

E’ una questione di spirito, di interiorità, che trascende gli aspetti razionali: non si può scegliere cosa ci fa battere il cuore, anche se rispettare la natura è un discorso di scelta razionale che si costruisce pian piano con un’educazione orientata all’ambiente.

 

Sarebbe bello vivere in un mondo in cui tutti sono innamorati della natura e ne rispettano ogni singolo elemento nel quotidiano: purtroppo è solo un’utopia, eppure continuare a sperare e ad applicarsi nel proprio piccolo non nuoce. La raccolta differenziata ci fa sentire meglio, cercare di educare i nostri figli a non strappare fiori e foglie e a guardare agli animali come esseri degni di amore e rispetto ci sembra il meglio che possiamo fare, non mangiare carne perché contrari allo sfruttamento e agli sprechi dell’allevamento industriale è un’altra soluzione, eppure c’è chi vorrebbe fare di più.

 

L’amore profondo per la natura è una marcia in più in molti ambiti professionali dove si fa leva sui principi e sui valori etici del singolo piuttosto che sulle competenze tecniche: stiamo parlando di enti che si occupano della salvaguardia dell’ambiente, come il Corpo Forestale dello Stato. Questa piccola guida con qualche consiglio su come diventare Guardia Forestale è stata pensata proprio per chi vuole fare della propria passione un vero e proprio lavoro.

 

Come diventare Guardia Forestale?

La guardia forestale si occupa in prima istanza della salvaguardia dell’ambiente e questo si esplica in attività come il controllo del territorio per segnalare abusi e illeciti, con particolare attenzione al rispetto delle norme che regolano la caccia e la pesca, le discariche abusive e la raccolta dei funghi, oltre alla sorveglianza delle cosiddette aree protette, con una priorità alle attività legate alla prevenzione di reati ambientali e le attività di protezione civile.

 

Quali sono gli “ingredienti” necessari per diventare guardia forestale?
La conditio sine qua non per lavorare in un corpo d’arma è credere nello stesso: in questo caso, parlando appunto di un corpo così particolare, oltre a questa “fede” particolare è necessario essere mossi da un profondo senso di rispetto e di amore verso la natura. Sicuramente non è una caratteristica sufficiente a fare la professione, ma se si aggiungono caratteristiche come una certa predisposizione fisica e atletica e una condotta irreprensibile il traguardo si avvicina sempre di più.

 

Come diventare guardia forestale?
Con il Decreto della Riforma Madia c’è stato l’assorbimento del Corpo Forestale nell’Arma dei Carabinieri.  In questo modo c’è stato il passaggio degli operatori dal Corpo dello Stato Civile a quello militare. Quindi si tratta più di un’Amministrazione autonoma ma di un’Unità di un’altra Forza dell’Ordine. Tutto questo è stato fato per ridurre i costi e cercare di gestire al meglio lespese.

Per entrarne a far parte è  necessario partecipare al concorso di selezione dell’Arma dei Carabinieri.

Al concorso possono partecipare coloro che svolgono o hanno già svolto il corso nelle forze armate in qualità di volontario in ferma prefissata annuale (VFPA),e che non abbiano superato il 28° anno ‘età. Oppure che siano cittadini civili che non abbiano compiuto il 26° anno d’età.

Le prove sono:

  • Prova scritta
  • Prova fisica
  • Accertamento sanitario
  • Accertamento idoneità attitudinale
  • Valutazione titoli

 

Vinto il concorso le nuove leve saranno formate con percorsi specifici relativi alla tutela e alla sicurezza ambientale, forestale e agroalimentare, che si svolgono presso reparti specialistici. L’impiego e la dislocazione ,in base alle competenze, avverrà nella parte finale.

 

Quanto si guadagna?
Come in tutte le professioni dove vige un ordine gerarchico, gli stipendi differiscono molto tra chi è ai vertici e chi è alla base della piramide. Un agente ha uno stipendio che si aggira attorno ai 1200 euro, mentre quello di un vice ispettore ammonta a circa 1500 euro e quello di un vice commissario attorno ai 1700, tutti al netto di indennità legate ai turni extra, festivi o particolari.

Commenti

2 commenti

  1. sergio michelizzi

    ho 54 anni e ho svolto il servizio di leva nel 1981 posso fare la domanda per guardia forestale?grazie e un saluto

  2. Come diventare guardia forestale? Una bella domanda, tra i requisiti per diventarlo dovrebbero metterci la passione.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*