Home » Concorsi Pubblici » Concorso pubblico Esercito Italiano per 236 ufficiali

Concorso pubblico Esercito Italiano per 236 ufficiali

Se il vostro sogno è sempre stato quello di entrare a far parte degli ufficiali delle forze armate italiane, è necessario superare un corso biennale all’apposita accademia e intraprendere una precisa carriera militare. Sono aperte le iscrizioni al corso per 236 ufficiali dell’Esercito Italiano, suddivisi in vari corpi d’armata: le iscrizioni sono aperte fino al 17 marzo.

L’Esercito Italiano è la principale forza armata italiana, che opera alle dirette dipendenze del Ministero della Difesa. Assieme alla Marina Militare, all’Aeronautica Militare e all’Arma dei Carabinieri costituisce le forze armate italiane.

Nato in occasione dell’unità d’Italia nel 1861 come Regio Esercito, è diventato Esercito Italiano dopo la nascita della Repubblica Italiana nel 1946. Nel 2005 è stato sospeso il servizio militare obbligatorio, determinando il passaggio da esercito di leva a esercito di professionisti, con una progressiva riduzione di effettivi. L’attuale Capo Maggiore dell’Esercito Italiano è il Generale di corpo d’armata Claudio Graziano.

È stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il bando di concorso dell’Esercito Italiano per l’ammissione al corso biennale per 236 allievi ufficiali. I posti disponibili sono così suddivisi:

  • 147 allievi marescialli dell’Esercito Italiano;
  • 28 allievi per il corpo equipaggi militari marittimi;
  • 6 allievi per il corpo delle capitanerie di porto;
  • 55 allievi marescialli dell’Aeronautica Militare.

 

 

Per partecipare al concorso è necessario possedere i seguenti requisiti:

  • Cittadinanza italiana;
  • Diploma di istruzione secondaria di secondo grado di durata quinquennale o titolo equipollente;
  • Godimento dei diritti civili e politici;
  • Età compresa tra i 17 e 26 anni, oppure di 28 anni se già appartenenti ai Volontari in ferma prefissata o Volontari in servizio permanente;
  • Idoneità psicofisica e attitudinale al servizio militare incondizionato per il ruolo Marescialli delle Forze Armate;
  • Non essere stati destituiti, dispensati o dichiarati decaduti dall’impiego in una Pubblica Amministrazione o da precedente arruolamento nelle Forze Armate o di Polizia;
  • Non essere stati condannati per delitti non colposi e non aver procedimenti penali in corso;
  • Non essere stati sottoposti a misure di prevenzione; 
  • Aver tenuto condotta incensurabile; 
  • Non aver tenuto comportamenti nei confronti delle istituzioni democratiche che non diano sicuro affidamento di scrupolosa fedeltà alla Costituzione repubblicana e alle ragioni di sicurezza dello Stato; 
  • Aver riportato esito negativo agli accertamenti diagnostici per l’abuso di alcool, per l’uso, anche saltuario od occasionale, di sostanze stupefacenti, nonche’ per l’utilizzo di sostanze psicotrope a scopo non terapeutico;
  • Statura non inferiore a m.1,65 per i candidati di sesso maschile, m.1,61 per i candidati di sesso femminile.

 

La domanda di candidatura dovrà avvenire obbligatoriamente tramite il portale online del Ministero della Difesa, attraverso l’utilizzo di un’apposita smart card o di un indirizzo di posta elettronica certificata. La data di scadenza per le iscrizioni è fissata al 17 marzo 2014.

Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*