Home » Concorsi Pubblici » Concorso per 76 Allievi Ufficiali della Marina Militare

Concorso per 76 Allievi Ufficiali della Marina Militare

Concorso per 76 Allievi Ufficiali della Marina MilitareIl Ministero della Difesa ha aperto un bando di concorso pubblico per l’ammissione di 76 Allievi al 14° corso Allievi ufficiali in ferma prefissata (AUFP) per il conseguimento della nomina a ufficiale in ferma prefissata della Marina Militare, ausiliario del ruolo normale del Corpo del genio navale e ausiliario del ruolo normale e del ruolo speciale del Corpo delle capitanerie di porto.

I vincitori dei concorsi saranno nominati, ad eccezione degli appartenenti alla categoria degli Ufficiali in ferma prefissata e degli Ufficiali inferiori delle Forze di completamento, Sottotenenti in servizio permanente del ruolo speciale delle Armi o del Corpo per il quale hanno concorso.

Più precisamente il concorso per 76 Allievi è così suddiviso:

  •  6 (sei) posti per il Corpo del genio navale con riserva di 1 (uno) posto a favore dei diplomati presso le scuole militari e dei figli di militari deceduti in servizio;
  • 40 (quaranta) posti per il Corpo delle capitanerie di porto, con riserva di 12 (dodici) posti a favore dei diplomati presso le scuole militari e dei figli di militari deceduti in servizio;
  • 30 (trenta) posti per il Corpo delle capitanerie di porto, con riserva di 9 (nove) posti a favore dei diplomati presso le scuole militari e dei figli di militari deceduti in servizio.

 

Requisiti richiesti per l’ammissione: aver compiuto 17° anno di età e non aver superato il giorno di compimento del 38° anno di età alla data di scadenza del termine di presentazione delle domande di partecipazione; possesso della cittadinanza italiana; statura non inferiore a m 1,65 e non superiore a m 1,95 per i concorrenti di sesso maschile, non inferiore a m 1,61 e non superiore a m 1,95 per i concorrenti di sesso femminile; godimento dei diritti civili e politici; se minorenni, è necessario il consenso dei genitori; non essere stati destituiti, dispensati o dichiarati decaduti dall’impiego presso una pubblica amministrazione; non essere stati dichiarati obiettori di coscienza; non essere condannati per delitti non colposi; non essere stati sottoposti a misure di prevenzione; condotta incensurabile; non aver tenuto comportamenti nei confronti delle istituzioni democratiche che non diano sicuro affidamento di scrupolosa fedeltà alla Costituzione Repubblicana e alle ragioni di sicurezza dello Stato; possesso di uno dei titoli di studio indicati nel bando e non essere già in servizio quali ufficiali ausiliari in ferma prefissata.

Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*