Home » Concorsi Pubblici » Concorso per 61 Docenti all’Università di Torino

Concorso per 61 Docenti all’Università di Torino

L’attività di ricerca all’interno delle principali accademie italiane è un percorso lungo e tortuoso, che prevede il superamento di numerosi concorsi pubblici e il raggiungimento di un elevato numero di pubblicazioni scientifiche.

 

Dopo aver effettuato il necessario percorso di dottorato di ricerca è possibile diventare professori di seconda fascia e continuare il graduale inserimento accademico: questo è l’obiettivo dell’Università di Torino, che ha pubblicato un bando per l’assunzione di 61 nuovi docenti per numerosi dipartimenti.

 

L’Università di Torino è la principale accademia del Piemonte una delle più antiche università italiane. Venne istituita nel 1404 per iniziative del primo Duca di Savoia, sul modello dell’Università di Bologna. Particolarmente attiva durante il secolo XIX, grazie a personalità di livello internazionale del positivismo italiano, come Cesare Lombroso e Carlo Forlanini. Attualmente l’Università di Torino offre oltre 190 corsi di laurea organizzati in dodici facoltà e cinque scuole speciali. Presso le sue strutture sono attivi 4 centri di eccellenza nella ricerca finanziati dal Ministero della Ricerca.

 

 

Il bando pubblicato dall’Università di Torino prevede l’assegnazione di 61 posti per professori universitari di seconda fascia per numerosi dipartimenti accademici. I posti messi a concorso variano dal dipartimento di giurisprudenza a quello di fisica, da quello di management  a quello di psicologia, da quello di scienze della terra a scienze mediche, e tanti altri ancora.

 

 

Sono ammessi a partecipare alla procedura selettiva i seguenti candidati:

  • Coloro che abbiano conseguito l’abilitazione nazionale per le funzioni oggetto del concorso, oppure di una fascia superiore;
  • Professori già in servizio presso altri atenei nella fascia corrispondente;
  • Studiosi stabilmente impegnati all’estero in attività di ricerca o insegnamento a livello universitario;
  • Non avere già contratti in qualità di assegnista di ricerca a tempo determinato presso l’Università di Torino o presso altri atenei italiani;
  • Non avere un grado di parentela o affinità fino al quarto grado compreso con un professore appartenente al Dipartimento presso cui si intende candidarsi, oppure il Rettore, il Direttore Generale o un componente del Consiglio d’Amministrazione dell’ateneo.

 

 

La commissione dell’Università di Torino provvederà a valutare i titoli e le pubblicazioni presentati dai candidati. Verranno positivamente valutate le attività di ricerca e le pubblicazioni scientifiche, le attività di didattica e di servizio agli studenti. Verranno inoltre prese in considerazione tutte le pubblicazioni presentate dai candidati ai fini della formazione della graduatoria finale, che sarà diversa per ogni dipartimento.

I bandi sono suddivisi per ogni dipartimento interessato all’assunzione di nuovi professori di seconda fascia. Scaricate il testo integrale del bando, preparate il curriculum, le pubblicazioni e l’elenco dei titoli scientifici. Inviate tutto entro il 12 Giugno 2014 tramite posta elettronica certificata, raccomandata postale con ricevuta di ritorno oppure consegna diretta.

Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*