Home » Concorsi Pubblici » Università di Pavia: Concorso per 32 professori

Università di Pavia: Concorso per 32 professori

Università di Pavia: Concorso per 32 professoriDiventare professore ordinario all’interno di un’università italiana è il sogno di molti ricercatori precari e studiosi che si affannano dietro a pubblicazioni scientifiche.

 

Se si parla di una delle università più antiche e più prestigiose a livello europeo, poi, i bandi di concorso non possono passare inosservati: l’Università di Pavia è infatti alla ricerca di 32 professori di seconda fascia per numerosi dipartimenti accademici.

 

L’Università di Pavia è una delle più antiche università in Italia. Cominciò le sue attività già a partire dall’anno 825, grazie a un’importante scuola di retorica istituita dall’imperatore Lotario I. Particolarmente famosa e apprezzata per tutto il Medioevo, grazie allo Studium Generale del 1361, venne trasformata in Università di Pavia nel 1485. Le facoltà di Medicina, Scienze Politiche e Giurisprudenza godono di un particolare prestigio in tutta Europa per la lunga tradizione e i numerosi studenti illustri. L’attuale rettore è Fabio Rugge.

 

 

L’Università di Pavia ha pubblicato un bando per la selezione di 32 professori di seconda fascia suddivisi in vari dipartimenti accademici. Tra i dipartimenti messi a concorso sono compresi il dipartimento di Scienze della Terra, Studi Umanistici, Scienze Politiche e Sociali, Scienze del Farmaco e tante altre ancora. Sono ammessi a partecipare alla selezione i seguenti candidati:

  • Studiosi in possesso dell’abilitazione scientifica nazionale per il settore concorsuale di riferimento;
  • Candidati che abbiano conseguito l’idoneità ai sensi della legge 210/1998 per la fascia corrispondente;
  • Professori di seconda fascia già in servizio;
  • Studiosi stabilmente impegnati all’estero in attività di ricerca o insegnamento a livello universitario in posizione di livello pari al bando.

 

Sarà inoltre necessario possedere i seguenti requisiti generali:

  • Godimento dei diritti civili e politici;
  • Non essere stati destituiti o dispensati dall’impiego presso una Pubblica Amministrazione per persistente o insufficiente rendimento;
  • Non essere stati dichiarati decaduti dal pubblico impiego;
  • Non avere un grado di parentela o affinità, fino al quarto grado compreso, con un professore appartenente al dipartimento per cui si intende concorrere, oppure con il rettore, con il direttore generale o con un componente del consiglio d’amministrazione d’ateneo.

 

 

La commissione dell’Università di Pavia provvederà a valutare i curriculum inviati dai candidati per la formazione della graduatoria finale. Sarà necessario allegare tutte le pubblicazioni scientifiche, i titoli accademici e i titoli di merito, che saranno positivamente valutati. I candidati vincitori dei rispettivi bandi saranno assunti come professori di seconda fascia all’interno del dipartimento in oggetto.

All’interno della sezione dedicata ai bandi di concorso troverete l’elenco di tutti i dipartimenti interessati dalla selezione dei 32 professori di seconda fascia. Scaricate il testo integrale del bando e gli allegati relativi alla domanda di partecipazione. Inviate tutto il materiale e le pubblicazioni scientifiche entro il prossimo 19 Giugno 2014.

Commenti

1 Commento

  1. Ciao Alessio,
    Come si entra a far parte dei professori di seconda fascia?

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*