Home » Concorsi Pubblici » Tirocini da 1.120 Euro alla Corte dei Conti Europea

Tirocini da 1.120 Euro alla Corte dei Conti Europea

Per tutti gli studenti poter ottenere un lavoro interessante, che li metta a contatto con diverse realtà e che consenta di crescere professionalmente costituisce il punto di arrivo del proprio percorso universitario.

Tirocini da 1.120 Euro alla Corte dei Conti EuropeaCome si può arrivare ad un tale risultato? Sicuramente attraverso un periodo di tirocinio formativo. Scadenza domande al 31 Gennaio 2016

Durante il tirocinio lo studente può mettere a frutto le proprie conoscenze e approcciarsi ad un ambito lavorativo nuovo, tutto ciò con la prospettiva di crescere e acquisire esperienze spendibili per il futuro. In questa ottica rientrano i tirocini della Corte dei Conti Europea: durante questo periodo il giovane laureato o laureando potrà confrontarsi con un organismo europeo e scoprirne le sue dinamiche.

 

La Corte dei Conti Europea ha dunque organizzato in qualunque periodo dell’anno; tali tirocini sono inseriti nei settori di competenza della Corte dei Conti e vengono concessi per un periodo massimo di 5 mesi. Per quanto riguarda le condizioni economiche alla base del tirocinio la Corte dei Conti sottolinea che lo stageur potrà essere retribuito con un compenso di 1120€ al mese oppure potrà svolgere il tirocinio in modalità non retribuito. In considerazione delle limitate disponibilità di bilancio, il numero massimo di tirocini è tuttavia molto ridotto.

 

 

La Corte dei conti europea è l’istituzione dell’Unione europea preposta all’esame dei conti di tutte le entrate e le uscite dell’Unione e dei suoi vari organi, accertandone la sana gestione finanziaria.

Quali sono le condizioni per l‘ammissione? Potranno essere ammessi a svolgere un tirocinio presso la Corte dei Conti Europea i candidati che abbiano la nazionalità di uno degli Stati membri dell’Unione europea, salvo deroga concessa dall’autorità che ha il potere di nomina; inoltre si richiede che siano in possesso di un diploma universitario riconosciuto che dia accesso a posti della categoria AD dell’UE o abbiano completato almeno quattro semestri di studio universitario in un settore che rivesta interesse per la Corte.

Ai candidati stagisti si richiede che siano interessati a ricevere una formazione pratica attinente ad uno dei settori d’attività della Corte dei conti e che non abbiano già effettuato un tirocinio all’interno della Corte. Consentano il rispetto del principio della ripartizione geografica quanto più ampia possibile.

Lo stagista della Corte dei Conti Europea per essere ammesso al programma deve dichiare di possedere una conoscenza approfondita di una lingua ufficiale dell’Unione europea e una conoscenza soddisfacente di almeno un’altra lingua ufficiale dell’Unione europea; infine si richiede che essi offrano le garanzie di moralità richieste.

 

 

Modalità di partecipazione: Per presentare domanda per un periodo di tirocinio presso la Corte dei conti europea, si richiede di compilare il modulo di candidatura presente nel sito web in inglese o frapcese, di salvarlo sul proprio computer in formato pdf e poi di allegarlo al modulo presente sul sito, debitamente compilato. In questa fase della procedura, non verrà preso in considerazione alcun allegato. Dopo aver premuto il tasto “Inoltra” comparirà un messaggio in cui verrà confermato che la richiesta è stata inoltrata alla Corte. Verrà altresì inviata una mail di conferma. Nel caso in cui nessun messaggio dovesse comparire o non dovesse ricevere nessuna mail, la preghiamo di riprovare oppure di contattarci all’indirizzo eca-stage@eca.europa.eu.

Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*