Home » Ricerca per Regione » Lavoro Lazio » Provincia di Viterbo: 50 borse lavoro da 900 euro

Provincia di Viterbo: 50 borse lavoro da 900 euro

Per tutti coloro che si trovano in stato di disoccupazione o inoccupazione, oltre alle opportunità di tirocini formativi, esistono concrete possibilità di work experience: si tratta di esperienze di orientamento e formazione diretta sul luogo di lavoro, di durata limitata, che possono favorire l’ingresso nel mondo del lavoro.

Provincia di Viterbo: 50 borse lavoro da 900 euroLa Provincia di Viterbo ha pubblicato un bando per il conferimento di 50 borse di lavoro da 900 euro mensili, proprio per lo svolgimento di work experience.

La Provincia di Viterbo è una provincia della Regione Lazio, che conta circa 322.000 abitanti. Venne istituita nel 1927 tramite un distacco dalla provincia di Roma ed è attualmente governata da Marcello Meroi, in carica dal 2010. La Provincia di Viterbo oltre al capoluogo comprende 60 comuni tra cui Montalto di Castro, Nepi e Tarquinia. Conosciuta anche con il nome di Tuscia, confina con la Toscana e con l’Umbria. All’interno della Provincia di Viterbo sono presenti la zona dei Monti Cimini, il Lago di Bolsena e la zona costiera della Maremma Laziale.

 

Nell’ottica di uno sviluppo delle politiche di sostegno per disoccupati e inoccupati, la Provincia di Viterbo ha pubblicato un bando per il conferimento di 50 borse individuali per lo svolgimento di esperienze finalizzate all’inserimento nel mondo del lavoro. Le esperienze saranno svolte presso aziende del territorio viterbese, con possibilità di trasformazione in contratti di lavoro successivi.

 

Per partecipare all’assegnazione delle borse di studio, sarà necessario possedere le seguenti caratteristiche:

  • Presentazione di un progetto di work experience per attività di esperienza lavorativa finalizzata all’occupazione presso aziende con sede operativa nella Provincia di Viterbo;
  • Non si configurano come retribuzione da lavoro di qualsiasi natura, non instaurandosi un rapporto di lavoro né con la Provincia di Viterbo, né con l’impresa ospitante;
  • Non sono compatibili con borse di studio o retribuzioni di lavoro di qualsiasi natura, che superino i limiti di reddito previsti per il possesso dello stato di disoccupazione, di cui al D. Lgs. 181/2000 e s.m.i.;
  • L’orario settimanale del borsista non dovrà essere superiore, nè inferiore al 75% del limite massimo dell’orario a tempo pieno previsto;
  • Numero massimo di borsisti ospitati da ogni azienda fissato a sei.

Le 50 borse di studio prevedono un periodo di sei mesi di esperienza presso aziende o studi professionali all’interno della Provincia di Viterbo. La borsa comprende un rimborso individuale di 900 euro al lordo delle imposte previste dalla normativa vigente. L’importo mensile non sarà erogato nel caso in cui il borsista sia percettore di altra indennità di disoccupazione.

 

Scaricate gli allegati e il formulario di partecipazione, quindi inviate il progetto completo agli uffici della Provincia di Viterbo, entro il prossimo 29 Agosto 2014. L’invio può essere effettuato tramite consegna diretta, posta elettronica certificata o raccomandata postale con ricevuta di ritorno.

Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*