Home » Offerte di Lavoro » Lavorare in Europa » Lavoro per 194 traduttori, uffici Unione Europea

Lavoro per 194 traduttori, uffici Unione Europea

Un’organizzazione multiculturale come l’Unione Europea ha bisogno di traduzioni di alta qualità per mantenere l’efficienza amministrativa e la rapidità di comunicazione tra i rappresentanti degli stati membri.

Il ruolo dei servizi linguistici all’interno delle principali sedi comunitarie, quindi, è cruciale per il corretto funzionamento di tutte le attività politiche e legislative. Se conoscete almeno due lingue straniere, continuate a leggere: l’Unione Europea è alla ricerca di 194 traduttori per la sede di Bruxelles.

 

L’Unione Europea è l’unione tra 28 paesi membri indipendenti e democratici del continente europeo, che hanno ceduto parte della loro sovranità agli organismi comunitari. L’Unione Europea è stata creata con il trattato di Maastricht del 1992 per formare un’unione economia e politica di carattere sovranazionale. Comprende una zona di libero mercato caratterizzata da una moneta unica (l’euro) e una banca centrale (la BCE) che vanno a formare la cosiddetta Eurozona; comprende inoltre dei meccanismi di coordinamento comunitario sulla politica estera e di difesa. In altri settori, invece, l’Unione Europea è più vicina a una confederazione di stati. I suoi organi comprendono il Consiglio, la Commissione, la Corte di Giustizia, il Parlamento. Nel 2012 l’Unione Europea è stata insignita del premio Nobel per la Pace.

 

Nell’ambito del potenziamento del personale interno per favorire la comunicazione, gli scambi linguistici e l’efficienza amministrativa delle sue sedi, l’Unione Europea ha pubblicato un annuncio relativo all’assunzione di 194 traduttori. Le lingue interessate a queste opportunità di lavoro sono le seguenti:

  • Tedesco
  • Greco
  • Spagnolo
  • Svedese

 

 

L’Unione Europea offre ai traduttori la possibilità di lavorare in un ambiente multiculturale e altamente professionale, svolgendo un ruolo essenziale nello sviluppo di politiche legislative che possono avere effetti positivi per tutti gli abitanti del continente europeo. Per partecipare alla selezione è necessario conoscere perfettamente uno dei linguaggi precedenti (preferibilmente madrelingua, ma non necessariamente), sia scritto che parlato. Oltre alla lingua della selezione, è fatta richiesta agli aspiranti traduttori la conoscenza di almeno altri due linguaggi dell’Unione Europea, di cui almeno uno è necessario che sia compreso tra Inglese, Francese o Tedesco.

 

Gli aspiranti traduttori dovranno poi dimostrare il possesso di una laurea universitaria nel settore delle lingue, un approccio dinamico e autonomo al lavoro, forte determinazione e una precedente esperienza come traduttore presso realtà internazionali.

All’interno della sezione “Careers” troverete tutti gli annunci attivi. Scaricate tutto il materiale informativo in fondo alla pagina, compreso il modello di domanda e le FAQ. Potete procedere alla registrazione anche all’interno del sito, allegando il curriculum e tutti i dati personali. Il termine ultimo per inviare le domande di partecipazione è il prossimo 5 Agosto 2014.

Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*