Home » Concorsi Pubblici » Concorso per la nomina di 400 Giudici ausiliari

Concorso per la nomina di 400 Giudici ausiliari

Arriva il bando rivolto ai futuri giudici della Corte D’appello. Il Ministro della Giustizia ha infatti indetto un bando relativo alla nomina di ben 400 giudici ausiliari da inserire nella Corte d’Appello al fine di garantire maggiore efficienza del sistema giudiziario.

 

Tale bando è aperto a coloro che hanno una competenza in materia giuridica, avvocati, professori universitari di legge e molte altre categorie. La scadenza prevista per il bando è 9 Ottobre 2014. Di seguito ne riportiamo tutte le caratteristiche.

 

 

REQUISITI GENERALI:
Possono essere chiamati all’ufficio di giudici ausiliari i magistrati ordinari, contabili ed amministrativi e gli avvocati dello Stato, a riposo da non più di tre anni al momento della presentazione della domanda, nonché i magistrati onorari che non esercitino più; i professori universitari in materie giuridiche di prima e seconda fascia, i ricercatori universitari in materie giuridiche; gli avvocati, anche se cancellati dall’albo da non più di tre anni al momento di presentazione della domanda;) i notai.

 

REQUISITI PER LA NOMINA DI TIPO GENERALE:
Per essere nominati giudici occorre avere l’esercizio dei diritti civili e politici; non aver riportato condanne per delitti non colposi; non essere stato sottoposto a misure di prevenzione o di sicurezza;avere l’idoneità fisica e psichica;non avere precedenti disciplinari diversi dalla sanzione più lieve prevista dagli ordinamenti delle amministrazioni e delle professioni di provenienza.

 

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE:

La domanda di partecipazione alla procedura di selezione va presentata compilando e inviando per via telematica al Consiglio superiore della magistratura l’apposito modulo (Mod. N), reperibile sul sito Internet del Consiglio superiore della magistratura «www.csm.it», alla voce «Magistratura onoraria → Giudici ausiliari Corti di appello», oppure via raccomandata o PEC entro e non oltre il termine di giorni trenta decorrenti dalla data di pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica del presente bando. Il modulo per la presentazione della domanda è disponibile dal giorno di pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale del presente bando e fino alla data di scadenza dello stesso. Il candidato deve stampare la domanda, firmarla per esteso e consegnarla entro il termine di scadenza del bando al presidente della Corte di appello presso la quale il richiedente chiede di essere assegnato ovvero spedirla, entro lo stesso termine, a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento o per posta elettronica certificata unitamente alla fotocopia del documento di identità.

 

TIROCINIO:
I giudici ausiliari, subito dopo la nomina, effettueranno un periodo di tirocinio della durata di due mesi prima dell’assunzione delle funzioni giudiziarie. I Consigli giudiziari individueranno un magistrato di riferimento in servizio presso la Corte di appello nel settore civile o del lavoro. Il tirocinio si svolgerà attraverso lo studio dei fascicoli, svolto seguendo le indicazioni del giudice titolare, e la presenza ad udienze tenute da magistrati professionali.

 

I candidati che desiderano visionare il bando nella sua interezza e scaricarlo possono farlo cliccando sul portale della Gazzetta Ufficiale sezione “concorsi” e poi su “atto completo” presente nella medesima pagina. Nel testo dell’atto completo i candidati potranno anche visionare la tabella di ripartizione degli uffici e la pianta organica dei giudici ausiliari che verranno nominati per ogni singolo ufficio.

Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*