Home » Concorsi Pubblici » Lega Pro: Concorso per Ispettore calcistico

Lega Pro: Concorso per Ispettore calcistico

Lega Pro: Concorso per Ispettore calcistico Una delle istituzioni più importanti nell’ambito del gioco del calcio è costituita dalla Lega Pro. La Lega Pro vanta una storia che affonda le origini nel lontano 1935: proprio in quell’anno venne istituita infatti a continuazione di una riforma calcistica iniziata nel 1929.

 

 

La Lega Pro si occupa ad oggi di importanti mansioni nell’ambito calcistico quali: stabilire i calendari delle competizioni, regolamentare e disciplinare le medesime, assicurare la distribuzione interna delle risorse finanziarie e molte altre attività che hanno consentito di creare un regolamento per la gestione del calcio. Anche voi andate pazzi per questo sport e desiderate poter entrare a far parte del circuito? Arrivano dunque ottime notizie per voi appassionati.

 

 

La Lega Pro ha indetto una selezione per l’ammissione di una figura nel ruolo di ispettore della Lega Italiana Calcio Professionistico rivolta a tutti coloro che abbiano conseguito una laurea in materie giuridiche o economiche e abbiaano anche una conoscenza delle norme CONI e FIGC. Se dunque desiderate ricoprire il ruolo di Ispettore per la Lega Pro allora leggete il bando di concorso di seguito riportato.

 

La scadenza per la partecipazione alla selezione è prevista per il 30 Ottobre 2014.

 

REQUISITI E CONDIZIONI PER L’AMMISSIONE:
I candidati che desiderano partecipare al concorso per Ispettore della Lega Italiana Calcio Professionistico dovranno rispondere a determinati requisiti imposti dalla Lega Pro. Tra questi vi è quello di avere un’età non superiore ai 50 anni, compiuti all’atto della domanda. Come requisito di studio la Lega Pro richiede ai partecipanti di avere un diploma di laurea preferibilmente nell’ambito di materie giuridiche, economiche, ingegneria, architettura e medicina. In particolare si richiede la conoscenza delle norme CONI, FIGC e LEGA e di non aver ricoperto o di ricoprire carichi e incarichi in FIGC e LEGHE, in quanto ritenuti incompatibili con la funzione. Infine si richiede la residenza nelle seguenti regioni: Veneto, Liguria, Emilia Romagna, Toscana, Piemonte e Puglia.

 

DOMANDE DI PARTECIPAZIONE:
Le domande di ammissione alla selezione dovranno essere compilate utilizzando esclusivamente il modulo che si trova in allegato sulla pagina della Lega Pro. Nella domanda di ammissione il candidato dovrà espressamente dichiarare le seguenti caratteristiche: nome e cognome, il luogo e la data di nascita; codice fiscale e residenza, lo stato civile, di essere in possesso della cittadinanza italiana ovvero della cittadinanza di uno degli Stati membri dell’Unione Europea e di essere idoneo all’attività sportiva non agonistica. Infine il candidato dovrà indicare di non aver riportato condanne penali e di non aver procedimenti penali in corso e dovrà dichiarare il titolo di studio posseduto, con l’indicazione della data del conseguimento, della valutazione riportata e dell’Istituto che lo ha rilasciato.

 

INVIO DELLE DOMANDE:
Le domande per il concorso dovranno essere inviare con allegato il curriculum vitae del candidato. Tali domande dovranno essere inoltrate alla Lega Italiana Calcio Professionistico, Via Jacopo da Diacceto n° 19, Firenze oppure si potranno inviare all’indirizzo email segreteria@lega-pro.com. Si ricorda che il termine per la presentazione delle domande è previsto per il 31 ottobre 2014.

Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*