Home » Economia e Lavoro » Bonus Inps » Con la Nuova ASPI fino a 1.000 Euro per i Disoccupati

Con la Nuova ASPI fino a 1.000 Euro per i Disoccupati

Il lavoro è un diritto nonchĂ© una dimensione essenziale nella vita di un essere umano e avere la possibilitĂ  di lavorare in molti casi e in molte situazioni rende l’essere umano libero da vincoli concreti e mentali. Basti pensare all’impatto devastante che ha la perdita del lavoro sulle persone.

Con la Nuova ASPI fino a 1.000 Euro per i DisoccupatiFortunatamente esistono delle misure statali che fanno da cuscinetto in questi momenti difficili, come la nuova ASPI, sussidio di disoccupazione, istituita con la nuova Legge di Stabilità.

 

La nuova ASPI, acronimo che sta per Assicurazione Sociale per l’Impiego, è una misura che va a sostituire l’indennitĂ  di disoccupazione ordinaria, e si rivolge a non piĂą solo ai lavoratori dipendenti che perdono l’occupazione, ma anche a lavoratori a progetto e a lavoratori con contratto a tempo determinato, categorie notoriamente poco tutelate. La misura si affianca alla giĂ  esistente indennitĂ  di disoccupazione con requisiti ridotti e prevede l’erogazione di contributi fino a 1000 euro al mese.

 

 

Il sussidio spetta alle seguenti categorie di lavoratori che hanno involontariamente perso l’occupazione:

  • apprendisti
  • soci lavoratori di cooperative con rapporto di lavoro subordinato
  • personale artistico con rapporto di lavoro subordinato
  • dipendenti a tempo determinato delle Pubbliche Amministrazioni

 

Per accedere ai fondi è necessario essere in possesso dei seguenti requisiti:

  • avere uno stato di disoccupazione involontario
  • aver accumulato almeno due anni di assicurazione (devono essere trascorsi almeno due anni dal versamento del primo contributo contro la disoccupazione)
  • deve essere stato versato almeno un anno di contribuzione contro la disoccupazione nel biennio precedente l’inizio del periodo di disoccupazione

 

 

Per ricevere il sussidio, è necessario fare domanda entro due mesi dalla data d’inizio del periodo indennizzabile, inviando tutta la documentazione necessaria, all’INPS.

www.inps.it/portale/default.aspx?itemdir=8292

Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrĂ  pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*