Home » Economia e Lavoro » SpecialCash: Prestiti senza Busta Paga fino a 1500 Euro

SpecialCash: Prestiti senza Busta Paga fino a 1500 Euro

E’ difficile fare progetti in un’epoca in cui non si sa in quale angolo del globo si potrebbe finire da un giorno all’altro: questa √® la condizione in cui oggi ci si trova, da pi√Ļ o meno giovani, a compiere scelte importanti come sposarsi o mettere su famiglia.

postepayNon si tratta sicuramente dell’unica criticit√†: siamo in un periodo di crisi economica che investe tutti gli ambiti, per cui le difficolt√† si sommano ed √® facile perdere la bussola in questo mare d’incertezza.

Si tratta spesso di circoli viziosi: √® difficile far partire un progetto, per quanto geniale o perfetto possa essere, quando mancano i fondi, ma al tempo stesso √® impossibile accedere a finanziamenti e prestiti senza avere un’entrata fissa a garanzia degli stessi. Per questa ragione¬†ecco che nasce¬†Specialcash Postepay di Poste Italiane: prestiti senza busta paga fino a 1.500 euro.

 

Oltre alle numerose opportunità lavorative che Poste Italiane sta offrendo in questo momento storico, la società si dimostra ancora una volta molto attenta alla realtà sociale in costante cambiamento in cui si muove: le Poste hanno infatti lanciato Specialcash Postepay, il primo prestito senza busta paga che può essere richiesto da qualunque titolare di carta Postepay. Il prestito richiedibile può essere di 750, 1.000 o 1.500 euro che devono essere restituiti rispettivamente in 15, 20 e 24 mesi.

 

Il prestito ha una serie di costi che devono essere corrisposti mensilmente che ammontano a 85,50 euro per il prestito da 750 euro, 138 euro per il prestito da 1.00 euro e 234 euro per il prestito da 1.500 euro. Tutti i costi sono riepilogati in uno specchietto sulla pagina dedicata a Specialcash Postepay sul portale web delle Poste.

 

 

Per poter accedere al prestito, è necessario essere in possesso dei seguenti requisiti:

  • essere in possesso di una carta Postepay
  • avere un’et√† compresa tra i 18 e i 70 anni
  • possedere un regolare documento d’identit√†
  • avere la tessera sanitaria/codice fiscale
  • essere in possesso di certificato di reddito, passaporto e permesso di soggiorno in corso di validit√† (se non si √® cittadino italiano)

 

Per poter usufruire del prestito, è necessario recarsi presso un qualunque ufficio postale, mostrando la documentazione necessaria per fare la richiesta entro e non oltre il 31 Dicembre 2014.

Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*