Home » Concorsi Pubblici 2019 » Corte dei Conti: Concorso per 30 Referendari

Corte dei Conti: Concorso per 30 Referendari

Ai tempi dei Romani, il referendario era un funzionario dell’imperatore che aveva un compito particolarissimo: era a lui che toccava ascoltare le lunghe lamentele dei cittadini, che venivano poi riferite all’imperatore e sulle quali lui poteva esprimere il suo giudizio.

Concorso Corte dei ContiSi trattava dunque di un ruolo di grande prestigio, pur rimanendo una figura delicata e per la quale non doveva essere complesso attirare antipatie da parte dei diversi personaggi che si trovavano a invocarne l’intervento. Oggi il referendario altri non è che un magistrato che ricopre la qualifica iniziale all’interno di istituzioni complesse come la Corte dei Conti.

 

La Corte dei Conti ha appena bandito un concorso per magistrati, finalizzato alla copertura di30  posti da referendario da inserire all’interno dell’organo.

Il bando è per Laureati e prevede una selezione per titoli ed esami, che comprenderà l’espletamento di quattro prove scritte e di un colloquio, che verteranno su materie e contenuti dettagliatamente indicati nell’avviso relativo all’attivazione della procedura concorsuale.

 

CORTE DEI CONTI CONCORSO 2018

La Corte dei Conti ha bandito un concorso pubblico, per titoli ed esami, finalizzato alla copertura di 30 posti da referendario nel ruolo della carriera di magistratura della Corte dei Conti. Una volta verificato il possesso dei requisiti necessari da parte dei candidati, gli stessi dovranno sottoporsi a un esame che sarà costituito da quattro prove scritte e da una prova orale. Per accedere alla prova orale sarà necessario ottenere un punteggio nelle prove scritte non inferiore a 40/100.

 

Possono partecipare al concorso Corte dei Conti i candidati appartenenti alle seguenti categorie di soggetti:

  • magistrati ordinari che hanno superato il periodo di tirocinio e hanno conseguito una valutazione positiva di idoneità;
  • avvocati e procuratori dello Stato, alla seconda classe di stipendio;
  • magistrati militari di tribunale e magistrati amministrativi;
  • avvocati iscritti all’albo professionale da almeno 5 anni;
  • dipendenti di ruolo delle Pubbliche Amministrazionidocenti di ruolo delle Università e ricercatori confermati di materie giuridiche;
  • dipendenti dei due rami del Parlamento e del Segretariato generale della Presidenza della Repubblica, e funzionari degli organismi comunitari.

 

Il bando Corte dei Conti è aperto a candidati con laurea in Giurisprudenza, e a laureati in Giurisprudenza con mansioni dirigenziali e funzionali per l’esercizio delle quali siano richiesti almeno cinque anni di anzianità. E’ prevista una riserva di 5 posti per candidati in possesso, oltre che del diploma di laurea in giurisprudenza, anche della laurea in Scienze Economico Aziendali, Scienze dell’Economia e titoli di studio equiparati ed equipollenti

 

l concorso Referendari Corte dei Conti prevede una selezione per titoli ed esami, che comprenderà l’espletamento di quattro prove scritte e di un colloquio.

In particolare il bando per Referendari prevede quattro esami scritti ed una prova orale, che verteranno sulle seguenti materie:
– diritto civile e diritto commerciale, con riferimenti al diritto processuale civile;
– diritto costituzionale e diritto amministrativo;
– contabilità pubblica, scienza delle finanze e diritto finanziario;
– prova pratica riferita alle funzioni della Corte dei Conti;
– diritto internazionale e diritto dell’Unione europea;
– diritto regionale e degli enti locali;
– diritto tributario e diritto pubblico dell’economia;
– diritto penale e diritto processuale penale;
– politica economica;
– controllo delle aziende e delle amministrazioni pubbliche;
– statistica economica;
– lingua straniera scelta tra Inglese, Francese, Tedesco e Spagnolo;
– prova facoltativa in una seconda lingua straniera tra quelle indicate.

 

Per partecipare alla selezione pubblica c’è tempo fino al 1 Ottobre 2018, data di scadenza del bando.

concorsionline.corteconti.it/default.aspx

1 Commento

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*