Home » Offerte di Lavoro » Lavorare in Europa » Comitato delle Regioni a Bruxelles: Tirocini per Laureati

Comitato delle Regioni a Bruxelles: Tirocini per Laureati

Stage all'Assemblea delle Regioni d'EuropaAlzarsi la mattina del giorno dopo la propria laurea e guardare avanti, scrutando oltre l’orizzonte, per vedere cosa si profila nel mondo intorno: questo √® quello che ogni laureato dovrebbe fare, non necessariamente la mattina dopo, ma nei gironi immediatamente successivi.

 

 

Oggi le cose sono diverse rispetto a 10 anni fa, quando il conseguimento della laurea era l’apice della vetta, la cime su cui piantare la bandierina: oggi laurearsi non √® altro che un importante punto che √® per√≤ a met√† strada, perch√© c’√® ancora da crescere e formarsi prima di arrivare in cima.

 

Per questo motivo √® necessario guardarsi subito intorno e cercare l’occasione giusta, come un tirocinio. Il Comitato delle Regioni, istituzione¬†europea, offre tirocini per neolaureati a Bruxelles con un rimborso di 1.000 euro al mese.

 

Il¬†CdR,¬†meglio noto come¬†Comitato delle Regioni, √® l’assemblea dei rappresentanti locali e regionali dell’Unione Europea, che rende possibile un confronto pi√Ļ diretto tra la realt√† locale e la pi√Ļ ampia dimensione politica europea. Il Comitato offre a giovani e brillanti laureati la possibilit√† di effettuare un periodo di tirocinio della durata di 5¬†mesi (a partire dal 16 Settembre¬†2015) presso uno dei dipartimenti dell’Assemblea a Bruxelles. Il tirocinio in questione √® un’interessante opportunit√† di formazione on the job nei dipartimenti del Comitato sia da un punto di vista “pratico”, cio√® nell’ottica dell’acquisizione di skills pratiche, sia da un punto di vista esperienziale, nell’ottica di un anno all’estero in un contesto dinamico e internazionale. Ai candidati verr√† corrisposta una cifra mensile di circa 1000 euro al mese.

 

Per poter prendere parte ai tirocini, è necessario essere in possesso dei seguenti requisiti minimi:

  • essere in possesso della cittadinanza in uno degli Stati membri dell’Unione Europea o in uno dei candidati all’ammissione
  • aver completato almeno il primo ciclo di studi in un istituto di formazione superiore ed aver ottenuto il diploma di laurea triennale prima della data di scadenza della consegna delle domande
  • avere un’eccellente padronanza di almeno una lingua di un Paese europeo e avere un’ottima padronanza di una delle lingue veicolari ufficiali (Inglese o Francese)
  • non aver mai effettuato stage o lavorato per organi dell’Unione Europea

 

 

Per partecipare ai tirocini, è necessario inviare la domanda di partecipazione, corredata dalla documentazione necessaria, entro e non oltre il 31 Marzo 2015.

Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*