Home » Ricerca per Regione » Lavoro Emilia Romagna » Ministero dei Beni Culturali: Incarichi da 18 Mesi per Esperti

Ministero dei Beni Culturali: Incarichi da 18 Mesi per Esperti

Quasi tutti conoscono La Grande Bellezza, film che è valso un Oscar e numerosi altri premi al registra nostrano Paolo Sorrentino, in virtĂą dell’incredibile successo riscosso a livello globale, ma non tutti ne hanno, probabilmente, compreso a fondo il senso.

beni culturaliLa pellicola mostra, attraverso gli occhi di Jep Gambardella, una Roma meravigliosa, nascosta anche ai romani stessi il piĂą delle volte, che meriterebbe di essere guardata, rimirata e assaporata ad ogni passo, con il naso all’insĂą e non con lo sguardo sulla traiettoria che ci porterĂ  ogni giorno diretti alla sedia del nostro ufficio.

 

All’estero questo film ha lasciato spettatori e critici a bocca aperta, in virtĂą della bellezza che mostra, una bellezza solo ed esclusivamente italiana a cui loro possono avere accesso solo da turisti; ma a noi, che viviamo in mezzo a inenarrabili capolavori dalle Alpi alla Sicilia, sembra quasi non importare e troppi monumenti sono vittima dell’ignoranza e dell’incuria da parte di cittadini e amministrazioni.

 

Fortunatamente ogni tanto piccole cose si muovo e nascono progetti volti a salvaguardare i beni culturali: la Regione Emilia Romagna ha bandito un concorso per la selezione di laureati in ambito umanistico e dei beni culturali, da inserire nel progetto europeo Nearch – New Scenarios for Archaeology.

 

L’Istituto per i beni artistici e culturali dell’Emilia Romagna ha bandito un concorso pubblico per l’assegnazione incarichi di collaborazione (incarico co.co.co.) della durata di 18 mesi a giovani laureati umanistici con competenze nel settore dei beni culturali. In particolare i candidati saranno assunti come supporto e assistenza per l’attuazione del Progetto europeo Nearch – New Scenarios for Archaeology: lavoreranno quindi presso la segreteria tecnico scientifica del progetto e per tutti gli eventi collegati, parteciperanno alle attivitaĚ€ del gruppo di lavoro allo scopo preposto e si occuperanno del coordinamento degli aspetti comunicativi del progetto e di tutte le iniziative collegate. La retribuzione per questi 18 mesi di lavoro sarĂ  pari a 50.000 euro, comprensivi di ogni onere a carico dell’ente.

 

 

Per partecipare alla selezione, è necessario essere in possesso delle seguenti caratteristiche:

  • aver conseguito una laurea in ambito umanistico (vecchio ordinamento) ad indirizzo archeologico o storico oppure Lauree specialistiche o Magistrali (nuovo ordinamento) equiparate
  • avere alle spalle un percorso formativo attinente le discipline archeologiche testimoniate anche dal possesso di diplomi post-laurea
  • possedere un curriculum professionale e attivitaĚ€ lavorative caratterizzate da marcato orientamento verso l’ambito archeologico
  • aver acquisito esperienze tramite la partecipazione a progetti europei o di partenariato internazionale relative al patrimonio archeologico e culturale
  • avere esperienze di segreteria organizzativa e tecnica nell’ambito di eventi e iniziative legate ai beni culturali
  • possedere un’ottima conoscenza delle risorse on-line nell’ambito dei beni culturali
  • avere un’ottima conoscenza di inglese e francese
  • padroneggiare gli strumenti di automazione d’ufficio e internet e delle tecniche di comunicazione multimediale

 

Per prendere parte alla selezione, è necessario inviare la domanda di partecipazione, corredata dalla documentazione richiesta, entro e non oltre il 28 Maggio 2015.

Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrĂ  pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*