Home » Economia e Lavoro » Carta elettronica per i diciottenni: fino a 500 euro da spendere in cultura

Carta elettronica per i diciottenni: fino a 500 euro da spendere in cultura

Bonus di 500 Euro per chi compie 18 anni nel 2016Il premier, Matteo Renzi, ha inserito nella Legge di Stabilità 2016 un bonus per gli studenti che compiono 18 anni nel 2016.

 

Il provvedimento è stato inseritoo nel pacchetto cultura e sicurezza, dopo il bonus insegnanti potrebbe quindi arrivare anche quello studenti da destinare a tutti i giovani studenti che nel 2016 compiranno la maggiore età.

Il bonus potrà essere usato dai ragazzi per partecipare ad iniziative culturali, come ad esempio, cinema, teatri, spettacoli dal vivo, concerti e musei, ma anche per acquistare libri, testi (anche in formato digitale), pubblicazioni e riviste.

Il bonus studenti, così come spiegato da Renzi, dovrebbe funzionare come la card insegnanti e così anche i neo maggiorenni nel 2016 potrebbero ricevere una card da utilizzare per pagare la partecipazione ad iniziative culturali.

 

Lo stesso Renzi ha quindi specificato che “I 550mila italiani che compiono 18 anni nel 2016 potranno usufruire di una carta, un bonus di 500 euro per poter partecipare a iniziative culturali, come i professori”. “Stanzieremo – ha poi continuato ad affermare il premier – 150 milioni di euro per poter donare il due per mille a una specifica associazione culturale, cinquanta milioni di euro vanno alle borse di studio, chi è meritevole di studiare non può essere fermato per questioni di reddito, anche questo è un pezzo della risposta al terrore».

 

All’interno della legge di stabilità 2016 saranno presenti più soldi per le forze dell’ordine, infatti ci sarà “l’estensione del bonus degli 80 euro per tutte le donne e gli uomini che lavorano con le forze dell’ordine, a chi sta sulla strada”.

 

Previsti, inoltre, dalla manovra di Renzi 150 milioni per destinare il 2 per mille ad associazioni culturali. Tutti i cittadini avranno la possibilità di prevedere la donazione, nella dichiarazione dei redditi, del proprio 2 per mille a favore di una associazione culturale. Previsto anche il finanziamento di 500 milioni di euro per interventi di riqualificazione delle periferie delle città metropolitane, da stanziare per progetti presentati entro l’anno e realizzati nel corso del 2016

Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*