Home » Concorsi Pubblici » 4 Concorsi e 463 Assunzioni tra Comuni e Province

4 Concorsi e 463 Assunzioni tra Comuni e Province

Sono stati pubblicati sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana, 4a Serie Speciale – Concorsi ed Esami n.90 del 20-11-2015, i bandi per la selezione pubblica per il reclutamento a tempo pieno e determinato di 7 tra Biologi, Chimici e Tecnici da assegnare  alla Unità organizzativa “Marine Strategy” dell’ARPA di Calabria.

4 Concorsi e 463 Assunzioni tra Comuni e ProvinceLa data di scadenza di presentazione delle domande è il 21 dicembre 2015.

Possono partecipare ai bandi i candidati in possesso dei seguenti requisiti:

• cittadinanza italiana oppure di uno degli Stati appartenenti all’Unione Europea;
• età non inferiore ai 18 anni;
• godimento dei diritti civili e politici;
• non aver riportato condanne penali e non essere stati interdetti o sottoposti a misure che escludono, secondo le leggi vigenti, la costituzione del rapporto di lavoro con la Pubblica Amministrazione;
• non essere stati destituiti o dispensati dall’impiego presso una Pubblica Amministrazione oppure licenziati oppure dichiarati decaduti da un impiego pubblico a seguito dell’accertamento che lo stesso è stato conseguito mediante la produzione di documenti falsi o viziati da invalidità non sanabile;
• idoneità fisica all’impiego;
• Titolo di studio in base alla posizione ricercata: diploma di laurea in Biologia Marina, Scienze Biologiche, Scienze Naturali o equipollenti, in Chimica o equipollenti,  in Giurisprudenza, Scienze Politiche, Economia e Commercio, Ingegneria Gestionale, Ingegneria Informatica o equipollenti.

Per maggiori informazioni è possibile scaricare i bandi cliccando sui link di proprio interesse:

Concorso ARPACAL

 

 

E’ stato pubblicato un concorso pubblico per esami per l’assunzione a tempo indeterminato di n. 1 Istruttore Direttivo Amministrativo – Categoria D 3 part time a 18 ore presso il Servizio Amministrativo del Comune di Miglierina, in provincia di Catanzaro.

La data di scadenza di presentazione delle domande è il 22 dicembre 2015.

Possono partecipare ai bandi i candidati in possesso dei seguenti requisiti:

Cittadinanza italiana o di uno Stato membro dell’Unione Europea;
• Età non inferiore ai 18 anni e non superiore all’età prevista dalle norme vigenti in materia di collocamento a riposo;
• Godimento dei diritti politici;
• Essere in possesso del diploma di laurea nelle diverse tipologie riconosciute, e cioè: laurea vecchio ordinamento, laurea triennale + specialistica, laurea magistrale a ciclo unico.
• Assenza di condanne penali, di procedimenti penali in corso, interdizione in base a sentenza passata in giudicato od altre misure che escludono dalla nomina agli impieghi presso gli Enti locali, secondo le leggi vigenti;
• Assenza di destituzioni o dispense o licenziamenti dall’impiego presso pubbliche amministrazioni per persistente insufficiente rendimento;
• Essere in regola con le leggi concernenti gli obblighi di leva;
• Possedere l’ idoneità fisica all’impiego; l’Amministrazione ha facoltà di sottoporre a visita medica il vincitore del concorso in base alla normativa vigente.

 

E’ stato approvato il piano occupazionale dal Comune di Milano che prevede l’assunzione, a tempo indeterminato, di 455 candidati tra educatrici, agenti della Polizia locale, assistenti sociali, bibliotecari.

È stato anche approvato il piano per la continuità dei servizi, ovvero una graduatoria di ruoli a tempo determinato cui ricorrere nei casi di sostituzioni d’emergenza.

L’Assessore con delega al Personale Chiara Bisconti ha precisato:“Potenziamo i servizi e investiamo sul personale. In questi quattro anni abbiamo già assunto oltre mille persone a tempo indeterminato, caso unico tra le grandi città del nostro Paese. Abbiamo anche approvato percorsi di stabilizzazione concreti per il nostro personale a tempo determinato, in modo da garantire la continuità dei servizi. Pur nei vincoli di legge che siamo obbligati a rispettare, riusciamo a realizzare numeri importanti di nuove assunzioni, continuando a valorizzare le professionalità interne come nessun altro ha fatto in questi anni”. 

Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*