Home » Concorsi Pubblici » Concorso MIBACT per 60 Esperti di Beni Culturali

Concorso MIBACT per 60 Esperti di Beni Culturali

Il Ministero dei Beni Culturali (MIBACT) ha pubblicato un bando diconcorso, per titoli e colloquio finale, finalizzato all’assunzione di 60 Esperti laureati per fare fronte a esigenze temporanee per il miglioramento e potenziamento degli interventi di tutela, vigilanza e ispezione, protezione e conservazione nonché valorizzazione dei beni culturali in istituti e luoghi della cultura statali.

Concorso MIBACT per 60 Esperti di Beni CulturaliI candidati selezionati saranno assunti con contratti di lavoro a tempo determinato (area III, posizione economica F1) della durata di 9 mesi.

Requisiti
I principali requisiti di ammissione al concorso:

  • limite di età non superiore ai quaranta anni previsto dall’articolo 8, comma 1, del decreto legge 31 maggio 2015 n. 83, convertito, con modificazioni, dalla legge del 29 luglio 2014, n. 106 alla data di scadenza del bando;
  • cittadinanza italiana, ovvero cittadinanza di uno degli Stati membri dell’Unione Europea con adeguata conoscenza della lingua italiana (i cittadini degli Stati membri dell’U.E. devono possedere i requisiti di cui al D.P.C.M. n. 174 del 07/02/1994);
  • il godimento dei diritti politici;
  • possesso diploma di laurea del vecchio ordinamento (DL), Laurea Specialistica (LS), Laurea Magistrale (LM) conseguite presso Università o altro Istituto universitario statale o legalmente riconosciuto, nell’ambito delle discipline dei beni culturali e paesaggistici in attività collegate alla tutela, conservazione e valorizzazione del patrimonio culturale;
  • diploma rilasciato dalle Scuole universitarie di specializzazione o dottorato di ricerca o master di secondo livello nelle discipline di cui alla lettera d) dell’art. 1 del bando;
  • essere in possesso di una comprovata esperienza professionale non inferiore a tre anni nel settore dei beni culturali e paesaggistici, in attività collegate alla tutela, conservazione e valorizzazione del patrimonio culturale;
  • non possono partecipare alla procedura selettiva coloro che siano esclusi dall’elettorato politico attivo o che siano stati destituiti o dispensati dall’impiego presso una pubblica amministrazione o dichiarati decaduti dall’impiego per aver conseguito dolosamente la nomina mediante produzione di documenti falsi o viziati da invalidità insanabile o che abbiano riportato condanne penali con sentenza passata in giudicato relativa a reati contro la Pubblica Amministrazione.

Tutti i requisiti sono dettagliatamente elencati nell’articolo 1 del bando.

 

Come candidarsi
La domanda di partecipazione dovrà essere compilata ed inviata esclusivamente in via telematica utilizzando la specifica applicazione informatica disponibile sul sito web www.beniculturali.it — Amministrazione trasparente — Sottocategoria: Bandi di concorso.

 

Scadenza
Le domande dovranno essere presentate dalle ore 12:00 del 21 gennaio 2016 ed entro il termine perentorio delle ore 12:00 del 22 Febbraio 2016.

 

Prove d’esame
I partecipanti saranno selezionati per titoli e colloquio.
Il colloquio sarà diretto alla valutazione delle capacità professionali nella specifica disciplina con riferimento anche alle esperienze professionali documentate, alla conoscenza della lingua straniera, nonché all’accertamento delle capacità con riferimento all’incarico da svolgere.

Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*