Home » Concorsi Pubblici 2018 » Concorso Guardia di Finanza: 30 Allievi Soccorso Alpino

Concorso Guardia di Finanza: 30 Allievi Soccorso Alpino

La Guardia di Finanza ha indetto, per l’anno 2017, un pubblico concorso, per titoli ed esami, per il reclutamento di 30 allievi finanzieri del contingente ordinario – specializzazione tecnico di soccorso alpino.

Concorso Guardia di Finanza Allievi UfficialiDei suddetti 30 posti, subordinatamente al possesso degli altri requisiti prescritti dall’articolo 2, n. 4 sono riservati ai candidati in possesso dell’attestato di cui all’articolo 4 del decreto del Presidente della Repubblica 26 luglio 1976, n. 752, riferito al diploma di istituto di istruzione secondaria di secondo grado o superiore.

 

La Guardia di Finanza è una delle cinque forze di polizia italiane a ordinamento militare, che opera alle dirette dipendenze del Ministero dell’Economia e delle Finanze. Si tratta di un corpo particolare, per via della sua doppia identità di forza di polizia e di corpo militare, che non è inquadrato logisticamente all’interno del Ministero della Difesa. Oltre alle funzioni di polizia giudiziaria e di pubblica sicurezza, infatti, possiede anche poteri di polizia militare e i poteri speciali ed esclusivi di polizia tributaria. L’attuale comandante generale della Guardia di Finanza è il Gen. Saverio Capolupo.

I candidati devono essere in possesso dei seguenti requisiti:

  • compiuto il 18° anno e non superato il giorno di compimento del 26° anno di età, al termine di scadenza per la presentazione della domanda. Il limite anagrafico massimo così fissato è elevato di un periodo pari all’effettivo servizio militare prestato e, comunque, non superiore a tre anni per coloro che alla data del 6 luglio 2017 svolgono o hanno svolto servizio militare volontario, di leva o di leva prolungato;
  • godimento dei diritti civili e politici;
  • diploma di istruzione secondaria che consenta l’iscrizione ai corsi per il conseguimento del diploma universitario;
  • non siano stati ammessi a prestare il servizio civile nazionale quali obiettori di coscienza ovvero abbiano rinunciato a tale status, ai sensi dell’articolo 636, comma 3, del decreto legislativo 15 marzo 2010, n. 66
  • non siano, alla data dell’effettivo incorporamento, imputati o condannati ovvero non abbiano ottenuto l’applicazione della pena ai sensi dell’articolo 444 del codice di procedura penale per delitti non colposi, né siano o siano stati sottoposti a misure di prevenzione;
  • non si trovino, alla data dell’effettivo incorporamento, in situazioni comunque incompatibili con l’acquisizione o la conservazione dello stato giuridico di finanziere;
  • qualità morali e di condotta stabilite per l’ammissione ai concorsi della magistratura ordinaria. Sono causa di esclusione dall’arruolamento anche l’esito positivo agli accertamenti diagnostici, la guida in stato di ebbrezza costituente reato, l’uso o la detenzione di sostanze stupefacenti o psicotrope a scopo non terapeutico, anche se saltuari, occasionali o risalenti;
  • non siano stati destituiti, dispensati o dichiarati decaduti dall’impiego presso una Pubblica amministrazione ovvero prosciolti, d’autorità o d’ufficio, da precedente arruolamento nelle Forze armate o di polizia, a esclusione dei proscioglimenti per inattitudine al volo o alla navigazione;
  • non siano stati dimessi, per motivi disciplinari o per inattitudine alla vita militare, da Accademie, Scuole o Istituti di formazione delle Forze armate o di polizia.

 

Le procedure concorsuali prevedono le seguenti prove e verifiche:

  • prova scritta, consistente in un questionario a risposta multipla;
  • prove di efficienza fisica;
  • accertamento dell’idoneità psico-fisica;
  • accertamento dell’idoneità attitudinale;
  • accertamento dell’idoneità al servizio di soccorso alpino.

Maggiori dettagli sulle materie oggetto d’esame sono specificati nel bando, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana, 4a Serie Speciale – Concorsi ed Esami n.83 del 31-10-2017.

 

La domanda di partecipazione al concorso deve essere presentata entro quarantacinque giorni decorrenti dalla data di pubblicazione del presente bando nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana – 4^ Serie Speciale, ovvero entro il 15 Dicembre 2017, seguendo le istruzioni del sistema automatizzato presente sul portale della Guardia di Finanza.

www.gdf.gov.it/concorsi/concorsi-tutti

Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*