Home » Concorsi Pubblici » Concorsi 281 Allievi Marescialli Esercito, Marina, Aeronautica

Concorsi 281 Allievi Marescialli Esercito, Marina, Aeronautica

Concorsi 281 Allievi Marescialli Esercito, Marina, AeronauticaIl bando di concorso, rivolto anche ai civili, seleziona281 allievi marescialli da avviare alla carriera di sottufficiale nelle tre armidell’Esercito, della Marina Militare e dell’Aeronautica Militare.

 

Il Ministero della Difesa ha, infatti, indetto 3 bandi di concorso, per titoli ed esami, per l’ammissione al 19° corso biennale di 281 Allievi Marescialli delle Forze Armate, quali Esercito, Marina e Aeronautica Militare. C’è tempo fino al 24 marzo 2016 per inviare le domande di ammissione alle selezioni. Ecco maggiori dettagli.

 

I 281 posti per allievi marescialli oggetto del Concorso pubblico del Ministero della difesa sono così distribuiti:

  • 147 posti per Allievi Marescialli dell’Esercito;
  • 34 posti per Allievi Marescialli della MarinaMilitare, a loro volta suddivisi tra 28 posti per il Corpo Equipaggi Militari Marittimi (CEMM) e 6 per le Capitanerie di Porto (CP);
  • 100 posti per Allievi Marescialli dell’Aeronautica Militare.

Possono partecipare ai concorsi Allievi Marescialli i candidati in possesso dei seguenti requisiti:

  • cittadinanza italiana;
  • aver conseguito o essere in procinto di conseguire entro l’anno scolastico 2015 2016 un diploma di istruzione secondaria di durata quinquennale o quadriennale integrato da un corso annuale;
  • godimento dei diritti civili e politici;
  • aver compiuto il 17° anno di età e non aver superato il giorno di compimento del 26° anno, o del 28° anno per chi ha già prestato servizio militare;
  • idoneità psico fisica ed attitudinale;
  • per i concorrenti minorenni, consenso dei genitori o del genitore esercente la potestà o del tutore a contrarre l’arruolamento nelle Forze Armate;
  • non essere stati destituiti, dispensati o dichiarati decaduti dall’impiego in una Pubblica Amministrazione, o licenziati dallo stesso per procedimento disciplinare, o prosciolti, d’autorità o di ufficio, da precedente arruolamento nelle Forze Armate o di Polizia, eccetto che per inidoneità psicofisica;
  • assenza di condanne per delitti non colposi e di imputazioni in atto in procedimenti penali per delitti non colposi;
  • non essere sottoposti a misure di prevenzione;
  • aver tenuto condotta incensurabile;
  • non aver tenuto comportamenti nei confronti delle istituzioni democratiche che non diano sicuro affidamento di scrupolosa fedeltà alla Costituzione repubblicana e alle ragioni di sicurezza dello Stato;
  • aver riportato esito negativo agli accertamenti diagnostici per l’abuso di alcool o sostanze stupefacenti, e di sostanze psicotrope ad uso non terapeutico;
  • avere i parametri fisici composizione corporea, forza muscolare e massa metabolicamente attiva rientranti nei valori limiti previsti dall’art. 587 del Decreto del Presidente della Repubblica 15 marzo 2010, n. 90.

 

Gli appartenenti ai ruoli dei Sergenti e dei Volontari in Servizio Permanente e in Ferma in servizio devono, inoltre, possedere le seguenti caratteristiche:

  • non aver superato il giorno del compimento del 28° anno di età;
  • non aver riportato sanzioni disciplinari superiori alla consegna negli ultimi due anni o nel periodo di servizio prestato, se inferiore a un biennio;
  • essere in possesso di qualifica non inferiore a ‘nella media’ o a giudizio corrispondente nell’ultimo biennio o nel periodo di servizio prestato (se inferiore a due anni).

Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*