Home » Concorsi Pubblici » Concorso pubblico IVASS Banca d’Italia per 10 laureati

Concorso pubblico IVASS Banca d’Italia per 10 laureati

L’IVASS, ente italiano nazionale che vigila sul mercato delle assicurazioni ha pubblicato da poco un bando di concorso pubblico per il reclutamento di un totale di dieci laureati a tempo determinato, della durata di tre anni, sulla Gazzetta Ufficiale (quarta Serie Speciale – Concorsi ed Esami n. 16 del 26-2-2016).

Concorso pubblico IVASS Banca d'Italia per 10 laureatiE’ possibile presentare domanda sino al 30 Marzo 2016, giorno della scadenza del bando.

Il concorso è stato indetto per i seguenti posti, messi al bando:

 

  • Concorso pubblico per sei laureati aventi orientamento nelle materie statistico-attuariali e/o matematico-finanziarie da assumere attraverso contratto a termine di durata triennale, con qualifica corrispondente a quella di Funzionario di seconda categoria
  • Concorsi pubblici per quattro laureati con orientamento nelle discipline ICT da assumere attraverso contratto a termine di durata triennale per due laureati con orientamento nel campo dello sviluppo/manutenzione di applicazioni informatiche e due laureati con orientamento nel campo dello sviluppo/manutenzione/gestione operativa di sistemi informatici e/o reti di telecomunicazione.

 

Concorso IVASS per laureati

I requisiti da possedere per partecipare al concorso IVASS per laureati sono:

Per i 6 laureati sei laureati con orientamento nelle materie statistico-attuariali e/o matematico-finanziarie:

  • per il profilo statistico diploma di laurea magistrale/specialistica, conseguito con un punteggio di almeno 100/110, o votazione equivalente, in una delle seguenti classi: finanza (LM-16 o 19/S); fisica (LM-17 o 20/S); matematica (LM-40 o 45/S); scienze statistiche (LM-82); scienze statistiche attuariali e finanziarie (LM-83); statistica demografica e sociale (90/S); statistica economica, finanziaria ed attuariale (91/S) – o altro diploma equiparato o laurea vecchio ordinamento

Per i quattro laureati con orientamento nelle discipline ICT:

  • per il profilo ICT ingegneria delle telecomunicazioni; ingegneria elettronica; ingegneria informatica; informatica; fisica; matematica

Requisiti per entrambi i profili di laureati:

  • cittadinanza italiana o di un altro Stato membro dell’Unione Europea ovvero altra cittadinanza secondo quanto previsto dall’art. 38 del d.lgs. n. 165/2001
  • idoneità fisica alle mansioni
  • godimento dei diritti civili e politici anche nello Stato di appartenenza o di provenienza
  • adeguata conoscenza della lingua italiana.

Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*