Home » Concorsi Pubblici » Concorso per 500 Notai al Ministero della Giustizia

Concorso per 500 Notai al Ministero della Giustizia

Oggi vi informiamo che ilMinistero della Giustizia ha indetto unconcorso, per esami, per il reclutamento di 500 profili in grado di svolgere la funzione dinotaio. A questo punto, non ci rimane che indicarvi i requisiti necessari per essere ammessi alla selezione, quali prove d’esame vengono effettuate, quali sono lesedi di lavoro, come inoltrare la domandadi partecipazione e la data di scadenza

Concorso per 500 Notai al Ministero della GiustiziaIl ministero della Giustizia, con D.M. del 21 aprile, ha pubblicato in Gazzetta ufficiale¬†notarile che mette a disposizione 500 posti per tutti coloro che avendo i giusti requisiti d’accesso voglio partecipare. Si tratta infatti di un’ottima opportunit√† di lavoro per coloro che fossero interessati alla corriera di notaio anche se si tratta di un concorso molto selettivo poich√© un aspirante ogni 20 supera il concorso.

 

√ą infatti richiesta una preparazione giuridico-fiscale di alto livello. Ecco quali sono i dettagli sulla¬† data di scadenza del concorso notarile, e i requisiti necessari per partecipare alle prove scritte e orali.

 

Per partecipare al concorso, gli aspiranti Notai devono essere in possesso dei seguenti requisiti di legge:

  • ¬†essere cittadino italiano o di un altro Stato membro dell‚ÄôUnione europea ed aver compiuto l‚Äôet√† di anni 21;
  • essere di moralit√† e di condotta sotto ogni rapporto incensurate;
  • non aver sub√¨to condanna per un reato non colposo punito con pena non inferiore nel minimo a sei mesi, ancorch√© sia stata inflitta una pena di durata minore;
  • possesso¬†della laurea in giurisprudenza o della laurea specialistica o magistrale in giurisprudenza date o confermate da una universit√† italiana o di titolo riconosciuto equipollente;
  • aver ottenuto l‚Äôiscrizione fra i praticanti presso un Consiglio notarile ed aver fatto la pratica per diciotto mesi, di cui almeno per un anno continuativamente dopo la laurea;
  • non essere stati¬†dichiarati non idonei in tre precedenti concorsi per esami a posti di¬†notaio, banditi successivamente all‚Äôentrata in vigore della legge 18¬†giugno 2009, n. 69.

Per ulteriori informazioni sui requisiti vi invitiamo a consultare il testo di Legge 16-2-1913 n. 89

 

Il concorso prevede lo svolgimento di tre distinte prove teorico-pratiche, riguardanti un atto di ultima volonta’ e due atti tra vivi, di cui uno di diritto commerciale. In ciascun tema sono richiesti la compilazione dell’atto e lo svolgimento dei principi attinenti agli istituti giuridici relativi all’atto stesso. L’esame orale prevede invece tre distinte prove sui seguenti gruppi di materie:

  • diritto civile, commerciale e volontaria giurisdizione, con
    particolare riguardo agli istituti giuridici in rapporto ai quali si
    esplica l’ufficio di notaio;
  • disposizioni sull‚Äôordinamento del notariato e degli archivi
    notarili;
  • disposizioni concernenti i tributi sugli affari.

 

I candidati dovranno inviare le domande di ammissione al concorso entro il 26 Maggio 2016 al Procuratore
della Repubblica presso il Tribunale competente in relazione al luogo¬†di residenza, previa compilazione della domanda¬†telematica disponibile sul sito¬†www.giustizia.it alla voce ‚ÄúStrumenti/Concorsi, esami assunzioni‚ÄĚ.

Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*