Home » Offerte di Lavoro » Lavorare in Svizzera » Skyguide Svizzera: lavoro per 16 Controllori del traffico aereo

Skyguide Svizzera: lavoro per 16 Controllori del traffico aereo

Immaginate di stare seduti su un aereo pronto a decollare. Fra 5 minuti il pilota riceverà l’autorizzazione di decollo dai controllori del traffico aereo della torre di controllo, i quali continueranno da terra con una serie di operazioni per mettere in sicurezza il viaggio.

Immaginate ora di essere voi i controllori del traffico aereo. Vi piacerebbe contribuire a delineare il futuro della sicurezza aerea?

Skyguide Svizzera: lavoro 16 Controllori Traffico Aereo
La società per il controllo aereo Skyguide ha previsto sedici nuovi posti di lavoro per questo servizio.

 

 

 
Per candidarvi occorre:
• essere titolari di una maturità liceale o commerciale o di avere concluso una formazione professionale di base e di avere conseguito un attestato federale di capacità (AFC)
• essere cittadini svizzeri (presupposto necessario per la formazione militare), essere in possesso del permesso di soggiorno C o essere cittadini di uno Stato dell’UE-25 / dell’AELS
• un’età compresa avere fra i 18 e i 30 anni
• essere di lingua italiana, tedesca o francese e possedere buone conoscenze dell’inglese all’inizio della formazione
• pensare in maniera logica ed avere la capacità di svolgere più attività simultaneamente
• avere una buona resistenza allo stress e l’attitudine al lavoro di gruppo
• avere un elevato senso di responsabilità ed essere molto affidabili.

 
Skyguide, con sede principale a Ginevra, dispone oggi di 1500 collaboratori ripartiti su 14 siti in Svizzera.

È responsabile della sicurezza aerea in Svizzera e nelle regioni di confine di Germania, Francia, Italia e Austria.

I controllori aerei devono sorvegliare uno degli spazi aerei più trafficati e complessi d’Europa.
Attualmente Skyguide conta circa 450 come Controllori del Traffico Aereo civile e militare.
La necessità di rafforzare il servizio ed ampliare il personale con nuovi assunzioni, si è imposto dopo il dirottamento su Ginevra di un velivolo delle Ethiopian Airlines diretto a Roma avvenuto nel febbraio 2014.

L’aereo in quell’occasione venne scortato da due caccia dell’aeronautica militare italiana e in seguito da due Mirage francesi.
I controllori del traffico aereo sono professionisti che si occupano direttamente della fornitura dei servizi del traffico aereo nei cieli di tutto il mondo, prevenendo i rischi di collisione degli aeromobili e rendendo spedito e ordinato il flusso del traffico aereo.

Si adoperano affinché la circolazione scorra in tutta sicurezza, e nel rispetto dell’efficacia economica ed ecologica, 24 ore al giorno e 365 giorni all’anno. Sorvegliano tutti i velivoli dello spazio aereo di loro competenza e comunicano in permanenza con i piloti e con i controllori della loro squadra e dei settori vicini. Il radar è il loro occhio, la radio il loro mezzo di comunicazione.
Per lavorare in Skyguide come Controllori occorre superare un percorso formativo per conseguire la licenza di Controllore del Traffico Aereo, che viene rilasciata dall’UFAC – Ufficio federale dell’aviazione civile, riconosciuta a livello internazionale.
Il corso ha la durata di 2 anni, con un’indennità di 26.000 CHF (Franchi Svizzeri) il primo anno e 31.200 CHF il secondo anno, (rispettivamente circa 23.571 e 28.291 euro).

La formazione ha carattere teorico e pratico, e si svolge in Svizzera, in parte nella sede dello Skyguide Training Center (primo anno) e in parte nel futuro luogo d’impiego (secondo anno).
Il prossimo corso di formazione partirà il 3 ottobre 2016.
I test attitudinali si svolgono mensilmente nelle sedi di Ginevra o Zurigo.

Per candidarsi cliccare qui

Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*