Home » Concorsi Pubblici » In arrivo 672 assunzioni nella sanità calabrese

In arrivo 672 assunzioni nella sanità calabrese

La sanità calabrese potrebbe risollevarsi grazie al reclutamento di nuovo personale nelle aziende che fanno parte del sistema sanitario regionale.

Due decreti, n.54 e 55 del 16 giugno 2016, danno il via libera ad un totale di 672 assunzioni nella sanità calabrese.

In arrivo 672 assunzioni nella sanità calabrese

Con i decreti del Commissario ad acta per l’attuazione del Piano di rientro dal disavanzo del settore sanitario della Regione Calabria è stato dato mandato alle strutture sanitarie regionali di reclutare personale attraverso il ricorso a forme di lavoro flessibili e di garantire altresì il potenziamento degli organici dell’Area materno infantile, nel rispetto delle disposizioni vigenti in materia sanitaria (quest’ultime assunzioni saranno a tempo indeterminato).

Si tratta di 672 posti che interesseranno le aziende sanitarie provinciali di Crotone, Vibo Valentia, Reggio Calabria, Cosenza e Catanzaro per un totale di 312 posti (33 a Crotone;  50 a Vibo Valentia; 96 a Reggio Calabria; 74 a Cosenza; 59 a Catanzaro) e le strutture ospedaliere Mater Domini, l’Ao di Cosenza, il Pugliese Ciaccio e l’azienda ospedaliera di Reggio Calabria per un numero complessivo di 277 posti (59 per l’AOU Mater Domini; 67 per l’AO Cosenza; 80 per l’AO Pugliese Ciaccio; 71 per l’AO Reggio Calabria;).

Inoltre ulteriori 83 posti riguarderanno gli organici dell’Area Materno Infantile (8 per l’Ospedale Annunziata; 12 per l’AO Pugliese; 45 per l’AO Bianco Melacrino Morelli; 8 per il P.O. San Giovanni di Dio; 6 per l’Ospedale Spoke Locri; 4 per il P. O. S.M. degli Ungheresi di Polistena)
Si tratta di un totale di:

  • 190 Dirigenti Medici;
  • 182 Infermieri;
  • 1 Podologo;
  • 9 Tecnici di Laboratorio;
  • 14 Dirigenti Sanitari non Medici;
  • 1 Fisioterapista;
  • 211 Operatori Socio Sanitari;
  • 1 Unità Personale della Riabilitazione;
  • 12 Unità Personale Tecnico Sanitario;
  • 1 Biologo;
  • 3 Tecnici Neurofisiopatologia;
  • 19 Tecnici Radiologia;
  • 26 Ostetriche;
  • 2 Puericultrici.

Le Asp, così, come ha spiegato il Corriere della Calabria, potranno realizzare quanto previsto dal Decreto 30 sulla organizzazione della rete ospedaliera e rispettare la legge 161/2014 attuativa delle direttive Ue sugli orari di lavoro.

Per l’attuazione di quanto previsto dal Dca 30, si dovrebbe procedere in Calabria a 3.020 assunzioni di diverse figure professionali; delle 3.020 figure professionali, 1.299 sono urgenti in quanto necessarie a dare attuazione alla legge 161; e delle 1.299 figure, 589 sono considerate improrogabili per mantenere su livelli appena accettabili le Aziende compatibilmente con le risorse finanziarie disponibili nel bilancio della Sanità.

Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*