Home » Concorsi Pubblici » Università, concorsi per 69 ricercatori a Napoli e Pisa

Università, concorsi per 69 ricercatori a Napoli e Pisa

Le Università aprono le porte al reclutamento di nuovi ricercatori.

In particolare quelle di Napoli e Pisa che mettono a disposizione rispettivamente 30 e 39 posti all’interno dei propri atenei.

Università, concorsi per 69 ricercatori a Napoli e Pisa

L’Università di Napoli Federico II ha indetto le selezioni pubbliche, per titoli e colloquio, per il reclutamento di 30 ricercatori con rapporto di lavoro subordinato a tempo determinato, per la durata di tre anni per lo svolgimento di attività di ricerca, di didattica, integrativa e di servizio agli studenti.

Questi i dipartimenti interessati: Matematica e applicazioni; Agraria; Costruzioni rurali e Territorio agroforestale; Scienze chimiche; Studi umanistici; Psicologia dello sviluppo e psicologia dell’educazione; Neuroscienze, scienze riproduttive ed odontostomatologiche; Sanità pubblica; Scienze biomediche avanzate; Scienze della terra, dell’ambiente e delle risorse; Biologia; Ingegneria civile, edile e ambientale; Ingegneria chimica, dei materiali e della produzione industriale; Scienze economiche e statistiche; Fisica; Giurisprudenza; Scienze mediche traslazionali; Biologia molecolare; Scienze politiche; Architettura; Medicina molecolare e biotecnologie mediche.

Sono ammessi a partecipare alla procedura di selezione i candidati, italiani o stranieri, in possesso del titolo di dottore di ricerca o titolo equivalente conseguito in Italia o all’estero.
I candidati dovranno possedere , inoltre, almeno uno dei seguenti ulteriori requisiti specifici: avere usufruito di un contratto di cui all’art. 24 comma 3, lett. a) della Legge n. 240/2010, ovvero di analogo contratto in atenei stranieri; avere svolto almeno tre anni, anche non consecutivi, di assegni di ricerca, ovvero di analoghi assegni in atenei stranieri; avere svolto almeno 3 anni, anche non consecutivi, di borse post-dottorato ai sensi dell’art. 4 della Legge 30 novembre 1989, n. 398, ovvero di analoghe borse in atenei stranieri; avere svolto almeno tre anni di contratti stipulati ai sensi dell’art. 1, comma 14, della Legge 4 novembre 2005, n. 230.

Coloro che intendono partecipare alle selezioni dovranno presentare la domanda, unicamente tramite procedura
telematica entro e non oltre il 1 Agosto 2016.
Il testo integrale di ciascun bando di selezione è disponibile sul sito internet istituzionale dell’Università degli studi di Napoli Federico II nella sezione concorsi docenti e ricercatori.

L’Università di Pisa ha indetto una selezione per l’assunzione di 39 Ricercatori a tempo determinato con regime di impegno a tempo pieno (denominato contratto “Senior”).

Questi i dipartimenti interessati: Biologia; Chimica e Chimica industriale; Civiltà e forme del sapere; Economia e management; Farmacia; Filologia, Letteratura e Linguistica; Fisica, Giurisprudenza, Informatica; Ingegneria civile e industriale; Ingegneria dell’Energia, dei Sistemi, del Territorio e delle Costruzioni; Ingegneria dell’Informazione; matematica; Medicina clinica e sperimentale; Patologia Chirurgica, Medica, Molecolare e dell’Area Critica; Ricerca Traslazionale e delle Nuove Tecnologie in Medicina e Chirurgia; Scienze Agrarie, Alimentari e Agro-Ambientali; Scienze della Terra; Scienze Politiche; Scienze Veterinarie.

Sono ammessi a partecipare alla selezione i candidati, anche cittadini di Paesi non appartenenti all’Unione Europea, in possesso, alla data di scadenza del bando, del titolo di dottore di ricerca o titolo equivalente conseguito in Italia o all’estero, ovvero, per i settori interessati, del diploma di specializzazione medica.
Per i posti ove è previsto lo svolgimento di attività assistenziale, i candidati devono inoltre possedere i titoli di studi (laurea e specializzazione di area medica) indicati nelle relative schede.

I candidati devono altresì aver usufruito per almeno tre anni, anche non consecutivi, di contratti ai sensi dell’art. 24, comma 3, lettera a della Legge 30.12.2010, n. 240; assegni di ricerca conferiti ai sensi dell’art. 51, comma 6, della Legge n. 449/1997 e successive modificazioni o ai sensi dell’art. 22 della L.240/2010 o di borse post-dottorato ai sensi dell’art. 4 della Legge n. 398/1989 ovvero di analoghi contratti, assegni o borse in Atenei stranieri; contratti stipulati ai sensi dell’art. 1, comma 14, della Legge 4.11.2005, n. 230. La scadenza per presentare le domande è fissata per il 4 Agosto 2016. Per leggere attentamente il bando cliccare qui 

Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*