Home » Offerte di Lavoro » Foggia: in arrivo 1300 Assunzioni nel settore alimentare

Foggia: in arrivo 1300 Assunzioni nel settore alimentare

L’azienda Princes di Foggia assumerà tra le 1000 e 1300 persone. A darne notizia l’organizzazione sindacale Uila-Uil di Foggia soddisfatta dell’accordo raggiunto con Princes Industrie Alimentari.
Princes Foggia: in arrivo 1300 posti di lavoro nel settore alimentare

Princes è un’azienda leader nel settore alimentare internazionale specializzata nell’approvvigionamento di prodotti e ingredienti di qualità da tutto il mondo. Attraverso un’efficiente catena di distribuzione internazionale, fornisce prodotti a clienti del settore retail, all’ingrosso, ristorazione.

 

Princes ha una tradizione importante. Impegnata inizialmente nel commercio di pesce in scatola, il passaggio alla produzione nel 1946 ha immediatamente dato impulso alla all’espansione.

Di proprietà di Mitsubishi Corporation dal 1989, negli ultimi 26 anni ha realizzato 22 fusioni e acquisizioni.

 

Nel 1880 viene fondata a Liverpool da parte di Simpson & Roberts; nel 1900 si ha l’Istituzione di Princes Pure Foods e creazione del marchio Princes, nel 1946 Princes si avvia l’attività di produzione, nel 1991 Princes entra sul mercato delle bevande analcoliche grazie all’acquisizione di Barraclough; nel 1999 Princes acquisisce Tuna Mauritius; 2001 Princes acquisisce i marchi/aziende Shippam’s e Napolina; 2004 Princes entra sul mercato delle acque minerali e acquisisce il marchio Aqua Pura; 2005 Princes acquisisce alcuni marchi di oli da cucina e fonda la joint venture Edible Oils Limited (EOL). Princes fonda MC Foods Europe.

Nel 2012 è nata PIA, Princes Industrie Alimentari, che ha acquisito lo stabilimento produttivo di Foggia, in Italia.

La fabbrica di Foggia è una delle più moderne ed efficienti strutture di lavorazione del Pomodoro in Europa. La fabbrica di 120.000 metri quadri lavora circa 300.000 tonellate di pomodoro fresco all’anno.

La maggior parte del pomodoro lavorato a Foggia viene raccolta in zona, a breve distanza dalla fabbrica.
Secondo quanto affermano i sindacati sono previste assunzioni per 1.100 unità per la prossima campagna di trasformazione del pomodoro.

 

Nel dettaglio, si parla di “450 milioni di pezzi da produrre e 3 milioni di quintali di pomodoro da trasformare. Obiettivi per raggiungere i quali sono previste assunzioni per 1.100 unità lavorative fino ad un massimo di 1.300 nel picco di agosto”.

Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*