Home » Concorsi Pubblici 2018 » Concorso INPS 2018: 1.000 nuovi posti di lavoro per Funzionari

Concorso INPS 2018: 1.000 nuovi posti di lavoro per Funzionari

L’Inps assume 1.000 laureati: primo concorso dopo 10 anni. Ad ufficializzarlo è stato Tito Boeri, presidente dell’Istituto di previdenza sociale. I requisiti? Laurea magistrale in economia,ingegneria gestionale o legge e ottima conoscenza della lingua inglese“

Concorso Inps 2017

Nel provvedimento oltre alle norme per la riorganizzazione generale dell’INPS sono previste anche delle nuove assunzioni in modo da ridurre l’età media dei dipendenti che ad oggi è troppo alta.

 

Nel dettaglio, l’età media è di 55 anni e nei prossimi due anni sono previsti circa 2.000 pensionamenti.

BANDO PUBBLICATO: Tutte le INFO su questa pagina

 

Insomma, l’ente deve assolutamente effettuare delle nuove assunzioni ed è per questo che il bando per il concorso pubblico INPS dovrebbe uscire a breve, probabilmente entro la seconda metà del 2017. Nel testo della Legge di Bilancio 2017, inoltre, sono stati stanziati i fondi per 10.000 assunzioni di dipendenti pubblici, tra cui ci dovrebbero essere quelle previste dal concorso INPS in uscita nei prossimi mesi.

 

INPS CONCORSO 2018

La riorganizzazione dell’INPS è urgente poiché altrimenti rischia di saltare il piano per l’anticipo pensionistico. Ecco quali sono state le parole del presidente dell’INPS: senza la riorganizzazione dell’INPS sarà difficile l’attuazione del piano di anticipo pensionistico. L’INPS dovrà essere il centro di una rete fra banche, assicurazioni, imprese e lavoratori. Per noi è una grossa sfida, abbiamo il dovere di informare adeguatamente i contribuenti sulle implicazioni di scelte difficili. Per farlo abbiamo bisogno di più dipendenti preparati sul territorio.

 

L’Inps bandirà a breve un nuovo concorso per l’assunzione, con contratto a tempo indeterminato, di oltre 1000 nuove figure professionali per far fronte al turnover del personale che andrà in pensione, che si tratta di circa 2.000 unità previste entro il 2019.

In Gazzetta ufficiale il bando sarà nel mese di novembre.

A darne la notizia è il presidente Tito Boeri che ha anche parlato di altre 660 assunzioni per i funzionari, il bando sarà rivolto quindi a laureati in Economia e Giurisprudenza, ma sarà prestata grane attenzione a coloro che hanno conseguito un dottorato di ricerca e che conoscono bene la lingua inglese. Questa è una grande opportunità visto che erano quasi 10 anni che l’Istituto Nazionale della Previdenza Sociale non pubblicava bandi per funzionari.

Come verrà riorganizzato l’Istituto?

Come accennato più sopra, il nuovo piano di assunzioni INPS si colloca in un più ampio programma di riorganizzazione dell’Istituto. Uno dei primi effetti che la riforma della Pubblica Amministrazione avrà sull’INPS è la riduzione del numero di dirigenti apicali che passeranno da 48 a 36 che saranno distribuiti su tutto il territorio nazionale. Novità anche per quanto riguarda la nomina della classe dirigenziale: il compito, infatti, sarà affidato a una commissione esterna.

L’altro effetto importante della riforma è la crescita della dotazione organica dell’ente, che è stata ridotta negli ultimi anni per necessità economiche. E’ prevista quindi la creazione di 900 posti di lavoro per funzionari di fascia C, ossia funzionari di fascia alta.

 

 

TIROCINI FORMATIVI

Anche le modalità di assunzione dei nuovi Funzionari saranno diverse da quelle adottate in precedenza. Coloro che si collocheranno in posizione utile all’interno della graduatoria di idonei che sarà redatta al termine delle procedure concorsuali saranno inseriti, inizialmente, in un tirocinio Inps della durata di 6 mesi. Lo stage avrà carattere selettivo in quanto, al suo termine, i tirocinanti dovranno sostenere un colloquio orale in base al quale si deciderà se assumerli o meno.

Candidature

A coloro che fossero interessati a candidarsi per una posizione di lavoro presso l’INPS, è consigliato di tenere sotto controllo il sito dell’Istituto e in particolar modo gli avvisi pubblicati sullo stesso. Tutte le indicazioni necessarie per presentare la propria candidature e partecipare al concorso verranno infatti date mediante avvisi pubblici.

Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*