Home » Offerte di Lavoro » Lavoro Burger King: 400 nuove assunzioni entro il 2016

Lavoro Burger King: 400 nuove assunzioni entro il 2016

Burger King, il gruppo americano della ristorazione veloce, si appresta ad aprire 15 nuovi ristoranti in Italia entro la fine dell’anno.

Il che equivaleLavoro Burger King: 400 nuove assunzioni entro il 2016 a dire, in termini di posti di lavoro, altre 400 nuove assunzioni in tutta Italia.

I 15 ristoranti si aggiungeranno ai 150 già esistenti.

Il primo ristorante Burger King  apre i battenti nel 1954 a Miami, Usa. Nel 1963 a Porto Rico apre il primo ristorante al di fuori degli USA.

Nel 1969 si aggiungono le prime filiali in Canada. E nel 1975, con l’apertura di un ristorante a Madrid, Burger King sbarca in Europa. Oggi Burger King è presente in tutto il mondo con oltre 13.000 ristoranti in 88 paesi.

Il programma di espansione di Burger King rappresenta il primo step di un piano più ambizioso, che nei prossimi 6/7 anni porterà all’avvio di oltre 300 ristoranti offrendo un’opportunità di impiego, in via diretta o attraverso l’affiliazione commerciale in franchising, a 6mila persone, senza considerare l’indotto.

La maggioranza avrà un contratto a tempo indeterminato o in apprendistato e l’orario di lavoro sarà part time.

I candidati sono mediamente giovani tal di sotto dei 30 anni, alla prima esperienza di lavoro o già con qualche esperienza, in particolare nella ristorazione veloce. Si punta molto anche sulla formazione. Nella fase iniziale di inserimento lavorativo, gli assunti verranno coinvolti in percorsi di formazione e di training on the job.

Ogni dipendente infatti, prima di cominciare a lavorare, dovrà seguire un training specifico messo a punto dall’azienda dove imparerà le procedure corrette per trattare il cibo, cucinarlo e presentarlo nel modo giusto, gli standard che riguardano la pulizia (ogni cucina deve essere lavata e sanificata ogni 4 ore), e come interagire con il pubblico.

L’azienda, secondo quanto ha comunicato il direttore delle Risorse Umane Zuffo, ha individuato sette aree d’interesse, in particolare Lombardia (Brescia e Milano), Torino, Triveneto, Emilia Romagna (Bologna e Parma), Lazio (Roma, Viterbo e Frosinone), per l’apertura dei nuovi ristoranti.

Per essere aggiornati sulle posizioni future o per candidarsi a quelle odierne si rimanda al sito aziendale, nell’apposita sezione sulle offerte di lavoro.

Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*