Home » Concorsi Pubblici » Bandi Regione Toscana: voucher per master all’estero

Bandi Regione Toscana: voucher per master all’estero

L’esperienza all’estero, di formazione o lavoro, è un’opportunità che giovani e meno giovani non dovrebbero perdere. Un’occasione importante da prendere al volo, che avrà indubbiamente delle ripercussioni positive sulla crescita personale e professionale.

Bandi Regione Toscana: voucher per master all'estero

La Regione Toscana, nell’ambito del progetto Giovanisì, sostiene, attraverso la concessione di voucher, l’accesso a percorsi di alta formazione da realizzarsi all’estero (master o dottorati).

Il bando è attivo fino al 2 novembre 2016.

Uno strumento attraverso il quale la Regione Toscana intende incrementare le opportunità di mobilità verso i Paesi esteri a fini formativi e professionali, nonché favorire l’occupabilità dei giovani laureati toscani.

Per poter accedere al concorso sono necessari alcuni requisiti:

  • essere giovani laureati under 35 residenti in Toscana dalla data del 30 giugno 2016;
  • aver ottenuto alla data di presentazione della domanda l’ammissione incondizionata al master prescelto ed essere in possesso di un’idonea lettera di accettazione dell’Università (da allegare);
  • non aver fruito del voucher alta formazione all’estero.

L’importo massimo del voucher che può essere richiesto è pari a:
– Master di durata fino a 12 mesi: 14.000 euro
– Master di durata oltre 12 mesi: 17.000 euro

Il voucher copre totalmente o parzialmente:

  • le spese di iscrizione per la frequenza al percorso formativo
  • le spese per la fideiussione
  • le spese accessorie di viaggio
  • le spese accessorie di soggiorno

 

Il percorso deve essere continuativo e full time, avere durata almeno annuale (anno accademico) o rilasciare almeno 60 ECTS (European Credit Transfer System), essere finalizzato a innalzare i livelli di competenza, partecipazione e successo formativo nell’istruzione post-lauream, sostenere e promuovere l’inserimento lavorativo in realtà produttive e di ricerca qualificate nonché promuovere la crescita professionale ed i percorsi di carriera.

 

Le domande devono essere trasmesse al settore “Diritto allo Studio e Sostegno alla Ricerca” della Regione Toscana tramite sistema online utilizzando la carta nazionale dei servizi e un lettore smart card. Una volta compilato il formulario, il richiedente deve allegare i documenti, utilizzando sempre lo stesso sistema online e applicando la marca da bollo dal valore di 16 euro. Per maggiori informazioni cliccare qui

Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*