Home » Concorsi Pubblici » Comune di Milano: 300 assunzioni con nuovi concorsi pubblici

Comune di Milano: 300 assunzioni con nuovi concorsi pubblici

Palazzo Marino, a Milano, recluterà 300 nuovi dipendenti, con alcuni bandi che partiranno entro giugno.

Comune di Milano: 300 assunzioni con nuovi concorsi pubblici

Le assunzioni sono state annunciate dal sindaco Giuseppe Sala nel corso di una conferenza stampa sulla riorganizzazione della struttura amministrativa del Comune di Milano.

L’obiettivo è assumere giovani con competenze digitali. Presto, infatti, verranno presentati i bandi per il reclutamento di 300 nuovi lavoratori.

“Se assumiamo lo facciamo con i giovani – ha detto Sala -. Siamo pronti con tempestività, al massimo entro giugno, ad avere 300 persone nuove, giovani, in Comune”. Sala punta sui giovani in particolare per i settori del digitale e dell’informatica, “l’età media dei lavoratori del Comune di Milano è alta e non bisogna perdere questa occasione”.

Il Comune di Milano ha 14.800 dipendenti “e il blocco del turnover impatta sul ricambio generazionale – ha aggiunto l’assessore alle Politiche per il lavoro Cristina Tajani – solo il 12 per cento dei dipendenti è sotto i 40 anni”.

Il blocco delle assunzioni nel settore pubblico, infatti, ha tagliato di circa mille persone in cinque anni l’organico del Comune di Milano: un blocco che ha avuto un impatto anche sul ricambio generazionale, tanto che oggi solo il 12 per cento dei dipendenti ha meno di 40 anni. “Svecchiare, svecchiare”, è la parola d’ordine della nuova giunta.

“Tuteleremo chi è nella fascia di età più critica, ma l’età media dei dipendenti è alta e non bisogna perdere un’occasione – ha spiegato il sindaco Beppe Sala – Vogliamo assumere i giovani con competenze specifiche per avere nuove forze, in particolare sugli elementi di debolezza della macchina comunale, come il settore digitale”.

Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*