Home » Offerte di Lavoro » Lavorare in Europa » Lavoro in Facebook: 500 assunzioni a Londra nel 2017

Lavoro in Facebook: 500 assunzioni a Londra nel 2017

La società americana che controlla Facebook, il più diffuso social network al mondo, nel 2017 aprirà una nuova sede a Londra nel 2017.

Lavoro in Facebook: 500 assunzioni a Londra nel 2017È un’ottima opportunità per chi intende trasferirsi nella capitale inglese e provare a cambiare la propria vita oppure per chi già vive a Londra e vuole intraprendere una nuova carriera in una delle più grandi ed importanti aziende leader del settore tecnologico.

L’azienda
La Facebook Inc ha infatti deciso di investire nel Regno Unito, ritenuto “Uno dei posti migliori dove essere una società tecnologica” come ha dichiarato la capo azienda di Facebook nel Paese Nicola Mendelssohn, dove è già presente infatti con altre sedi.

 

La nuova apertura creerà nuovi posti di lavoro, infatti sono previste più di 500 assunzioni, il progetto della nuova sede londinese di Facebook prenderà vita nel quartiere di Fitzrovia: i lavori di allestimento dovrebbero concludersi nel 2017.

Il Gruppo oggi è quotato al NASDAQ e conta circa 14.495 collaboratori. E’ presieduto da Mark Zuckerberg, ed è titolare anche di altri servizi web e mobile, tra cui Instagram e WhatsApp.

 

Figure cercate
Le figure ricercate sono per buona parte ingegneri qualificati. Non mancheranno anche le assunzioni per il settore commerciale, project manager e tante altre figure sempre legate al mondo delle vendite.

Come inviare le candidature
Le candidature possono essere inviate direttamente online attraverso il sito dell’azienda alla sezione “lavora con noi” , per ogni posizione ci saranno dei requisiti che il candidato deve avere. Bisognerà però aspettare l’apertura della nuova sede e della relativa campagna di recruiting per inviare il proprio curriculum attraverso l’apposito form online.

 

La Brexit sembra quindi non spaventare le grandi aziende, infatti Facebook non è la sola, anche Google, Amazon e Apple stanno investendo su Londra aprendo nuove sedi e quindi avviando piani di assunzioni. Le più grandi aziende al mondo dimostrano così di non farsi fermare dalle scelte politiche di un paese che è sempre stato visto come “l’America” europea.

Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*